ECCELLENZA - Il Corigliano giocherà i playout grazie all'autofinanziamento di giocatori e tifosi

 di Cristian Fiorentino  articolo letto 1022 volte
ECCELLENZA - Il Corigliano giocherà i playout grazie all'autofinanziamento di giocatori e tifosi

Settimana e vigilia di play- out più che incandescente in casa Corigliano calcio. A poche ore dalle dimissioni di gruppo di alcuni dirigenti, lo staff tecnico di mister Aita e i giocatori biancazzurri, analizzate le circostanze dei fatti, hanno partorito una decisione fondamentale e clamorosa: domenica saranno regolarmente in campo. Granata e compagni, infatti, aldilà di congedi, delle spettanze e delle diatribe societarie hanno deciso di onorare al meglio la maglia per questo ultimo e fondamentale appuntamento stagionale. Gesto che va aldilà di tutto e che fa onore a dei ragazzi e al resto del pool tecnico che mettendoci la faccia, la volontà e l’impegno vorranno giocarsi la salvezza con un orgoglio maggiore e assoluto. Lunga trasferta, prevista per domenica a Croce Valanidi contro il Reggiomediterranea, che sarà autofinanziata da calciatori, tecnici e con il contributo di alcuni tifosi nonché con le proprie automobili e pranzo a sacco. Sacrificato comportamento che ha già un sapore eroico, aldilà del risultato che dirà il campo, di chi con grande scatto morale è pronto a non mollare vendendo cara la pelle. "Siamo  delusi- affermano i giocatori coriglianesi- dell’attuale situazione creatasi. Avanzando ben tre mensilità e con tutti i sacrifici di un intera annata nonché una salvezza ancora in palio, nonostante tutte le promesse di vecchi e nuovi dirigenti ci sentiamo presi in giro. Per problemi e contrasti dei dirigenti, tutti imprenditori di rilievo, ci siamo andati di mezzo noi, ragazzi per bene che tra mille difficoltà stiamo sudando la maglia da dieci mesi. Domenica affronteremo la trasferta con le nostre forze fisiche e morali e con i nostri mezzi dimostrando a testa alta grande dignità e correttezza". Dal punto di vista tecnico dovrebbero essere tutti a disposizione anche se è da capire se Gueye tornerà per la gara in riva allo stretto. Chi potrebbe esserci a sorpresa, dopo essere stato mandato via qualche mese fa per un infortunio mal curato, è addirittura l’attaccante Antonaci che avrebbe dato la propria disponibilità. Undici titolare, comunque, ancora tutto da definire per mister Aita che organico e disponibilità alla mano formulerà schieramento e assetto da adottare. Al seguito, anche una cinquantina di tifosi degli “Skizzati- Group” per sostenere la compagine per il fischio d’inizio fissato alle ore 16:00 sul terreno di gioco di Parco Longhi Borghetto. Designato per la direzione Gregoris della sezione arbitrale di Pescara coadiuvato da Idà e Laria di Vibo V.