Professionisti

SERIE C - REGGINA, Drago commenta il pari in casa: "Non si possono prendere certi gol"

05.03.2019 00:21

Massimo Drago, tecnico della Reggina, è intervenuto in sala stampa per commentare il pari contro il Rende al Granillo:

"Nei primi trenta minuti abbiamo trovato delle difficoltà. Sviluppavamo a sinistra dove avevamo un destro e con Procopio avevamo delle difficoltà. Poi la squadra ha recuperato, siamo passati in vantaggio, abbiamo avuto la possibilità di raddoppiare e poi non abbiamo avuto la stessa cattiveria di difendere sull'ultimo pallone e abbiamo perso due punti".

"Sapevamo che loro giocano bene sugli esterni, sapevamo che bisognava soffrire, il Rende ha fatto soffrire tutti. Ma sapevamo anche che concedeva parecchio, ma non abbiamo sfruttato le grandi occasioni che abbiamo avuto. Tassi ha avuto il giusto egoismo per un attaccante".

"In questo momento la Reggina non è superiore a nessuno, è solo la Reggina. Le partite non si vincono perché siamo la Reggina, dobbiamo cercare di faticare più degli altri. Lavoriamo giorno e notte per migliorarci, ma non basta. Abbiamo sbagliato gol che si fa fatica a commentare. Sull'1-0 non si può sbagliare quelle occasioni, con due calciatori contro il portiere. Stavamo vincendo una partita di sofferenza, macchiata però da errori che non dobbiamo commettere".

"Bisogna avere una maggior lettura della situazione. Se vediamo che a sinistra siamo chiusi, allora dobbiamo attaccare da destra. All'ultimo secondo serve mettersi davanti al pallone, mi fa arrabbiare questa cosa e dopo aver lavorato così tanto è un vero peccato".

"Mi aspettavo di incidere sotto l'aspetto dei risultati, sotto l'aspetto del lavoro la squadra lavora e si impegna. E' una squadra nuova, però bisogna migliorare e lavorare giorno dopo giorno".

 

SERIE D - LOCRI, il cammino sino alla fine del campionato: gare impegnative fuori casa, in programma due derby
SERIE C - RENDE, Ciccio Modesto felice: "Grande prova dei ragazzi"