Professionisti

SERIE B - "Il Crotone ritrova i gol pesanti di Barberis"

04.04.2019 11:16

"Il Crotone ha ritrovato i gol pesanti di Barberis", titola oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine Sicilia e Calabria.

"È tornato al gol dopo 14 mesi ma le sue reti non sono mai banali. L’ultimo, quello dell’1-1 finale, lo aveva segnato in Serie A, addirittura all’Inter, a San Siro nel febbraio dello scorso anno, a quella che per lui è da sempre la squadra del cuore. Andrea Barberis, ieri l’altro contro il Perugia, è tornato ad assaporare il gusto di un gol altrettanto importante, che poi in pratica ha sigillato la gara.

Un piacere che con la maglia del Crotone ha provato poche volte: una in B nell’anno della promozione, due in A (oltre a quello ad Handanovic, a Verona trasformò alla perfezione una punizione) e quello di ieri l’altro. Barberis, che da poco ha prolungato il legame col Crotone per un altro anno (ma in estate il Bologna provò a strapparlo ai calabresi), ha dovuto aspettare il ritorno in salute della squadra, dopo un girone di andata complicato. «Ma adesso è tutto cambiato, giochiamo bene, ci intendiamo a memoria, abbiamo consapevolezza delle nostre capacità e troviamo più facilità nella manovra. Speriamo – sottolinea centrocampista genovese – che duri fino a fine stagione, così ci leviamo dal discorso salvezza e poi si vedrà».

E con i sei risultati utili consecutivi il Crotone è la squadra più in salute, con ben 14 punti collezionati. «Stiamo sfruttando il momento positivo, che spero duri il più a lungo possibile, anche se nessuno ci regala niente e tutto quello che ci portiamo a casa è sudato e meritato. Adesso non dobbiamo assolutamente mollare, perché dopo Cosenza ci tocca il riposo e infine il rush finale». Stroppa in questa stagione lo ha utilizzato a centrocampo, ma con diverse mansioni. Dapprima aveva il compito quasi di rifinitore oltre che di intercettatore di palloni a metà campo per l’assenza di Benali.

Dall’arrivo di Spolli, che gioca spesso da playmaker difensivo, Barberis è tornato a giocare nella mediana, con Benali (tornato dopo l’infortunio) avanzato di una decina di metri. Posizione che sta dando risultati apprezzabili, con l’ex pescarese che gioca molto più vicino alla porta e con Barberis che sfrutta le verticalizzazioni come in occasione del gol del raddoppio contro gli umbri. «Insieme a Simy abbiamo chiuso una triangolazione che mi ha permesso di calciare di sinistro, praticamente a colpo sicuro» è il commento del calciatore rossoblù, che si spinge anche a dire qualcosa sulla prossima gara, ovvero il derby contro il Cosenza. «Sappiamo che domenica sera ci aspetta una gara particolare che sarà una battaglia - rimarca il play di centrocampo del Crotone - . Il Cosenza, giocando in casa, vorrà far felici i propri tifosi ma noi non ci faremo trovare impreparati, lavoreremo fin da ora per poter offrire una prestazione sulla falsa riga di quelle che stiamo già collezionando»", si legge.

 

SERIE D - ROCCELLA, il cammino sino al termine del campionato: c'è da scalare l'Everest
COPPA CALABRIA - La finale PraiaTortora-Ravagnese si giocherà a Pianopoli: in campo il 13 aprile