Serie D

SERIE D GIRONE I - PALMESE-BARI 0-0, la capolista non passa al Lopresti

25.03.2019 09:50

di Sigfrido Parrello - Pareggio a reti bianche tra la super-corazzata Bari e la Palmese dei miracoli targata Ivan Franceschini che è riuscita nell’impresa di fermare i galletti.

Il tecnico del Bari Giovanni Cornacchini fa giocare Pozzebon centravanti dall’inizio mentre parte dalla panchina Simeri. Nel ruolo di terzino destro, invece, fiducia a Bianchi. L'avvio di gara sull’ottimo sintetico del leggendario “Lopresti” è abbastanza povero. Al 20' la Palmese reclama per un contrasto in area a opera di Bianchi con il direttore di gara che lascia proseguire. Poco più tardi Neglia trova il goal con un pallonetto ma il direttore di gara Frascaro non convalida per un tocco di mano ammonendo l'attaccante pugliese. Durante i minuti di recupero del primo tempo la Palmeseprova la conclusione con Calivà senza esito.

La ripresa inizia con poche emozioni. Cornacchini opera un doppio cambio inserendo Simeri e Piovanello per Pozzebon e Brienza. Quagliata commette un brutto fallo su Lavilla e viene espulso. In inferiorità numerica il Bari a questo punto subisce la forza della Palmese. Il Bari fa entrare Mattera al posto di Floriano per cercare di fermare l’assalto neroverde. All'81' la capolista Bari rischia di perdere: Occhiuto crossa da sinistra, Ouattara calcia a volo ma trova un gran riflesso del portiere barese Marfella che evita il goal. Il Bari resta addirittura in 9 per l'espulsione di Simeri cheprotesta troppo. Ancora la ultracentenaria Palmese che sfiora la rete al minuto numero 86 con una conclusione al volo di Bonadio che termina di pochissimo fuori alla sinistra di Marfella. La partita termina a reti bianche. Ancora un miracolo per la Palmese targata Ivan Franceschini. Il super Bari fermato al “Lopresti”.

PALMESE-BARI     0-0

U.S. PALMESE 1912 (4-4-2): Barbieri, Cinquegrana, Brunetti (VK), Bruno (40’st Piras), Lavilla (19’st Guglielmi), Calivà, Lucchese, Occhiuto, P. Trentinella (VK) (15’st Bonadio), Adam Ouattara Adamzaki, Colica. A disposizione: D'Angelo, Gambi, Mistretta, Saba, Pascarella, Leonardi. Allenatore: Ivan Franceschini.

S.S.C. BARI (4-2-3-1):Marfella, Bianchi, Cacioli, Di Cesare (VK), Quagliata, Bolzoni, Langella, Floriano (17’st Mattera), Brienza (K) (5’st Piovanello), Neglia (45’st Iadaresta), Pozzebon (5’st Simeri). A disposizione: Bellussi, Turi, Aloisi, Nannini. Allenatore: Giovanni Cornacchini.

ARBITRO: Emanuele Frascaro della Sezione A.I.A. di Firenze.

ASSISTENTI: Amedeo Carpano della Sezione A.I.A. di Siena e Simone Venuti della Sezione A.I.A. di Valdarno.

NOTE: spettatori 2000 circa compresi 400 provenienti da Bari. Pomeriggio soleggiato con la temperatura che segnava 17°. Terreno di gioco in erbetta sintetica del “Lopresti” in ottime condizioni. Espulso: 14’st Quagliata (B) per condotta violenta e al 41’st Simeri (B) per proteste. Ammoniti: Neglia (B), Lavilla (P), Occhiuto (P) e Cinquegrana (P). Corner: 3-1 per il Bari. Recupero: 2 p.t., 5 s.t.

 

SERIE D - ROCCELLA, il cammino sino al termine del campionato: c'è da scalare l'Everest
SERIE D GIRONE I - IGEA VIRTUS-ROCCELLA 0-0, un punto che non fa felice la squadra calabrese