Eccellenza

ECCELLENZA - BOCALE-ACRI 2-0, uno-due biancorosso, la classifica sorride

03.12.2018 14:33

(commento bocale calcio) - La legge del “Campoli-Pellicanò” non perdona: il Bocale batte anche l’Acri per 2-0, quarta squadra a cadere con questo punteggio contro Laface e la sua band dopo Soriano, Cotronei e Cutro. Ha tenuto testa con caparbietà la formazione di mister Andreoli, che si rende pericolosa con i vari D’Amico, Scalese, Kabangu e l’ex Elton Meta, attaccante albanese classe ’97 passato da Bocale nella prima parte della stagione 2014/2015 prima di giocare negli ultimi anni con Troina, Adrano e Igea Virtus.

Molti assenti tra i biancorossi ma chi è sceso in campo non li ha certamente fatti rimpiangere; dopo un avvio arrembante dell’Acri, il Bocale prende campo e diventa pericoloso, sfiorando il gol prima in mischia sugli sviluppi di un corner, poi con capitan Secondi che intercetta un retropassaggio ma è costretto a defilarsi, trovandosi la strada sbarrata al momento del tiro. Il vantaggio arriva al 30′ grazie al duello aereo al limite vinto da Moio, la sfera arriva a Buba Rukhadze che con il suo sinistro incrociato sblocca la partita. Dieci minuti più tardi si concretizza il raddoppio: punizione dalla corsia destra, in mezzo all’area decolla Ernest Wojcik il quale fa valere i centimetri e la sua abilità nel gioco aereo, insaccando la sua prima rete in Eccellenza. Sugli sviluppi di un angolo Secondi in rovesciata sfiora il palo rischiando di far spellare le mani dei tifosi a forza di applausi.

In avvio di secondo tempo l’Acri è pericoloso dopo meno di un minuto con la botta al volo di D’Amico respinta da Caputo e il successivo colpo di testa di Meta che si spegne sul fondo. Dopo cinque minuti di forcing costante da parte degli ospiti, il Bocale prende campo e ristabilisce l’equilibrio, pur lasciando un pizzico di iniziativa agli avversari, a caccia del gol che riaprirebbe la partita. Di contro i biancorossi puntano al terzo gol che metterebbe il sigillo sulla vittoria: Secondi impegna il portiere ospite dalla distanza, poi Puccinelli calcia di poco alto. Altra grande occasione per gli ospiti al 28′ con il ‘rigore in movimento’ di Rose sul quale Brancati si immola smorzando il tiro che Caputo fa suo. Scalese prova a segnare un eurogol con una girata al volo dalla distanza, palla di poco a lato. In contropiede il Bocale sfiora il tris: Secondi porta via di forza il pallone ad un avversario, serve Rukhadze che va in progressione chiudendo infine il triangolo con lo stesso Secondi, ma il destro del capitano si spegne oltre la traversa.

Nel finale l’Acri attacca ma il Bocale resiste e aggiorna le statistiche: 5° risultato utili di fila, 6° vittoria casalinga consecutiva, 19 punti conquistati in casa su 21 disponibili, 12 reti messe a segno tra le mura amiche e porta che resta inviolata, l’unica del campionato; ad oggi il Bocale detiene anche la miglior difesa in assoluto del torneo in compagnia della ReggioMediterranea: 7 reti subite.

Ecco il tabellino della gara:

BOCALE-ACRI  2-0

BOCALE- Caputo; Wojcik, Polimeni (88' Perla), Manganaro, Mochi, Brancati, Secondi, Moio (85' Tuzzato), Rukhadze (89' Urquiza), Perricone (95' Iuculano), Puccinelli (76' Zagari). Allenatore: Laface

ACRI - Agliuzza; Martines, Servidio (62' Rose), Calomino, Perri, Milordo, D'Amico (71' Conforti), Cianciaruso (75' Sylla), Meta, Scalese, Kabangu. Allenatore: Andreoli

marcatori: 30' Ruhkadze, 40' Wojcik

arbitro: Femia di Locri

 

ECCELLENZA - CORIGLIANO-BOVALINESE 2-0, doppio Piemontese e tre punti per i biancoazzurri
ECCELLENZA - TREBISACCE-ISOLA CAPO RIZZUTO 5-0, scatenato Gueyè, volano i giallorossi