Eccellenza

COPPA ITALIA ECCELLENZA - Paolana-Corigliano 0-0: la qualificazione si decide al ritorno

21.11.2018 23:09

Finisce senza reti l’andata della semifinale di Coppa Italia dilettanti tra Paolana e Corigliano. I due team, incontratisi proprio sabato nell’anticipo della XI giornata di campionato, si rivedranno il prossimo 5 dicembre allorchè, a campi invertiti, dovranno disputare il return match di Coppa. La sfida “infinita” di questo autunno tra i paolani e i coriglianesi, tuttavia, avrà anche un ulteriore capitolo inatteso, poiché proprio questo pomeriggio, a margine della sfida giocatasi sul “Tarsitano”, è anche arrivata la decisione del Giudice Sportivo che, analizzati i fatti di Paolana – Corigliano dello scorso 17 novembre, ha deciso di far ripetere la gara. L’episodio incriminato: l’espulsione per doppio giallo inflitta ingiustamente ad un giocatore di casa che non aveva però subito il primo cartellino. L’evidente “scivolone” della terna, peraltro durante una gara seguita in diretta tv, ha indotto i giudici a valutare “l’errore tecnico” e a propendere per l’annullamento del match, anche se – stranezze regolamentari – restano validi i cartellini inflitti (tra cui i rossi a Foderaro M. e Biondo), che dovrebbero invece ovviamente “decadere” al pari dei gol fatti e di ogni altro episodio di una gara che, come detto, sarà ripetuta. Ad ogni modo, tant’è: s’attende solo la data in cui si rigiocherà.

Tornando alla sfida di Coppa giocatasi questo pomeriggio, rispetto al match di campionato il piglio globale dei due team è, anche per ovvia stanchezza fisica, meno intenso. Tuttavia, entrambe le formazioni provano a vincerla. Al 5’ è già palla gol per gli ospiti, ma Piemontese sbaglia l’aggancio e spreca. Al 22’pt ci prova di testa Lamorte, ma Corno vola e devia in angolo. Al 41’pt è Cosenza che centra la porta di testa, su punizione ben calciata da Foderaro M., ma la sfera arriva centrale e Corno blocca. Ad inizio ripresa arriva il primo squillo di Foderaro G., ma il suo destro a giro viene intercettato ancora una volta dall’ottimo portiere di casa. Al 12’st il tiro forte da fuori area di Foderaro M. finisce alto. Quest’ultimo, due minuti dopo, lascia il campo a Liberti ma, nell’occasione, viene anche espulso dal direttore di gara, che probabilmente non gli perdona il “battibecco” a distanza con qualche tifoso in tribuna di fede paolana. Al 23’st ancora Corno salva la Paolana, respingendo a pugni chiusi la bordata da fuori di Cosenza. Al 36’st Bertini di testa la mette fuori di pochissimo. Al 43’st lapalissiana palla gol per Biondo che, vincendo un rimpallo, si trova solo davanti a Corno, ma apre troppo il tocco d’interno destro. Nel recupero arriva l’unica azione pericolosa dei paolani, che su azione rocambolesca in area trovano, con Filidoro, un pallone di testa che scavalca D’Aquino ma non inganna Lamorte, ben appostato a rinviare sulla linea di porta. Finisce dopo 6 minuti di recupero: qualificazione da decidere nel ritorno. 

CS CORIGLIANO CALCIO

 

COPPA ITALIA ECCELLENZA - BOCALE, parla Filippo Cogliandro: "Vogliamo avere risposte dalla Lega: un arbitro che sbaglia così è da fermare. Risultato giusto, applausi per i tifosi del San Luca"
PRIMA CATEGORIA GIRONE A - Real Montalto: debutto per un giovanissimo esterno