Professionisti

CASO CHIEVO - Ecco la decisione del TFN: -3 per il club, ammenda di 200mila euro. Inibizione per i dirigenti

13.09.2018 13:12

Si commenta da sola. La sentenza del Tribunale Federale Nazionale sul caso Chievo suona come una beffa per la legalità.

Accertate le violazioni regolamentari del club, i clivensi subiscono una penalizzazione di appena tre punti, da scontarsi nella stagione sportiva in corso. Lieve pena rispetto alla richiesta di 15 punti della Procura Federale.

Ecco il dispositivo in merito:

Il Tribunale Federale Nazionale - Sez. Disciplinare, riuniti i deferimenti in epigrafe:

• Dichiara non doversi procedere nei confronti della Società AC Cesena Spa per intervenuta revoca dell’affiliazione;

• Accoglie il deferimento nei confronti dei Signori Campedelli Luca, Campedelli Piero, Campedelli Giuseppe, Cordioli Michele, Cordioli Antonio, Aldini Guido e Mariotti Samuele, nonché della Società AC Chievo Verona Srl con l’irrogazione delle seguenti sanzioni:

- Campedelli Luca, mesi 3 (tre) di inibizione;

- Campedelli Piero, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione;

- Campedelli Giuseppe, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione;

- Cordioli Michele, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione;

- Cordioli Antonio, mesi 1 (uno) e giorni 15 (quindici) di inibizione;

- AC Chievo Verona Srl, € 200.000,00 (Euro duecentomila/00) di ammenda e punti 3 (tre) di penalizzazione in classifica da scontare nella stagione sportiva in corso;

 

SERIE C - PAGANESE-RENDE: UFFICIALE in campo domenica sera (calcio d'inizio ore 20.30)
SERIE C - UFFICIALE: Catanzaro-Potenza in campo domenica (ore 17.30)