Professionisti

CALCIO CAOS - LA LEGA B SPIEGA IL BLOCCO DEI RIPESCAGGI: "Non c'è sostenibilità, bisognava fare qualcosa"

11.08.2018 12:57

Mauro Balata, presidente della Lega di B, spiega i motivi che hanno indotto la Cadetteria ad optare per il blocco dei ripescaggi:

"È stata la Lega B a tirare il sasso. E a non ritirare la mano. «Veniamo da due votazioni all’unanimità e da un convincimento che è datato addirittura 2011. Abbiamo chiesto ripetutamente di cambiare perché c’è poco da fare, i soldi previsti dalla legge Melandri sono in calo, come i contributi Figc, non c’è sostenibilità, bisogna intervenire perché altrimenti si rischia di ripetere all’infinito la situazione che si è verificata quest’estate». Per la B, le risorse in più dovrebbero quindi garantire la tenuta del sistema. «Sarebbero distribuiti 600-700mila euro a club, avremmo meno turni in settimanali, potrebbe migliorare il livello tecnico». Questo è il discorso che da giorni, il presidente Balata e tutta la Lega B hanno fatto a tutti i tavoli per convincere delle loro ragioni. «Siamo stanchi di occasioni sprecate, di parlare di cambiamento e di restare sempre allo stesso punto». In questo senso, viene spiegato lo «scatto», mettiamolo così, della convocazione dell’appuntamento con i calendari di lunedì, un modo per rompere l’immobilismo".

 

SERIE D 2018-2019 - Gironi e calendari: "Rinvio dopo Ferragosto"
MERCATO ECCELLENZA - GALLICOCATONA: UFFICIALE la firma di Mirko Tripodi