Eccellenza

ECCELLENZA - OLYMPIC ROSSANESE-BOCALE 2-0, rossoblù consolidano il terzo posto

16.12.2018 12:51

di Cesare Mingrone -  Sotto una pioggia intermittente e tanto freddo, l’Olympic Rossanese ottiene l’intera posta in palio al cospetto di un Bocale parso per lunghi tratti della gara rinunciatario al gioco. Tre punti fondamentali per i rossoblù, utili a non perdere di vista il duo di testa – Corigliano e Reggiomed – con l’obiettivo di tenere vivi i play-off.

Di livello è stata la prova offerta dall’intero collettivo “bizantino”; sugli scudi però è Bellitta, il quale con una prestazione “maiuscola” ha meritato la palma di migliore in campo.

Troppo rinunciataria invece la squadra di mister La Face, scesa forse in campo più con l’obiettivo di difendere che di attaccare. Sovrastata a centrocampo praticamente per tutta la partita, mai si è resa veramente pericolosa dalle parti di Ramunno, con il pipelet rossoblù che ha fatto da spettatore per buona parte della contesa.

Mister Pascuzzo, da parte sua, come in ogni partita casalinga, imposta la sua squadra con il chiaro intento di fare la gara e di mettere sotto pressione gli avversari.

Con in panchina l’attaccante Meta – neoacquisto arrivato in settimana dall’Acri – e con solo in tribuna l’altro colpo di mercato Armando De Simone - arrivato dal Corigliano – il punto di riferimento in attacco dei padroni di casa è l’under Bongiorno con Zangaro che, ancora non al top dopo l’infortunio, parte dalla panchina.

Mister La Face, invece, affianca dal primo minuto l’argentino Barbuio – di ritorno dalla Vigor Lamezia – a bomber Rukhadze.

Pronti via e Tripodi, con un tiro insidioso dal limite, rischia di gelare i supporter di casa; il pallone però finisce fuori, non molto distante dai pali difesi da Ramunno.

Scampato il pericolo, l’Olympic si scuote e con una pregevole combinazione Salandria – Bongiorno passa in vantaggio. E’ Bongiorno a battere Caputo con un preciso esterno destro dopo soli 6 minuti di gara. Acquisito il vantaggio, i “bizantini” prendono in mano le redini della gara dominando in lungo e in largo. Troppo isolata invece la coppia d’attacco del Bocale, che mai riesce a pungere.

La partita stenta a decollare con poche azioni degne di nota, ma ci pensa Tramontana a chiudere definitivamente la contesa al 5’ della ripresa. Fa tutto Bellitta che arriva sul fondo dopo aver saltato un avversario in sombrero e serve una palla deliziosa al compagno che raddoppia. Anche un palo esterno per il giovane rossoblù, sempre imbeccato da Bellitta, che legittima il risultato e la superiorità della squadra di Pascuzzo.

Il Bocale ha solo un colpo di coda in pieno recupero con Foti che, con un insidioso calcio di punizione, impegna Ramunno. Veramente troppo poco.

OLYMPIC ROSSANESE-BOCALE  2-0

OLYMPIC ROSSANESE: Ramunno, Granata, Mirabelli, Salandria (dal 21’st Meta), Sposato (dal 33’pt Zangaro), Alfano, Benincasa, Manfredi, Bellitta, Tramontana, Bongiorno (dal 39’st Morfò)  All. Mario Pascuzzo

A disp: Boutamar, Canotto, Scigliano, Algieri, Pometti, Attadia.

 BOCALE: Caputo, Manganaro, Malara (dal 1’st Polimeni), Tuzzato, Mochi, Wojcik, Zagari (dal 17’st Puccinelli), Tripodi, Rukhadze (dal 9’st Secondi), Foti, Barbuio.  All. Pippo La Face

A disp: De Stefano, Perricone, Caroleo, Lori, Lombardo.

Marcatori: 6’pt Bongiorno, 5’st Tramontana (OR)

Arbitro:  Sign Simone Moretti (Valdarno)  (CondòBulotta)

AMMONITI:  Benincasa(OR), Wojcik (B)

RECUPERO: 1’pt; 6’st

 

 

Le probabili formazioni di Trapani-Rende: Modesto recupera Minelli
ECCELLENZA, OLYMPIC ROSSANESE-BOCALE, le interviste post-gara, Pascuzzo: "Molto soddisfatto del nostro campionato"