Promozione

DASPO per nove giocatori e tifosi dell'Archi Calcio, uno per un calciatore della Vigor Lamezia per i fatti della finale di Cittanova

Redazione
08.07.2018 01:14

Nove provvedimenti di Daspo sono stati emessi dal questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, nei confronti di altrettanti calciatori e tifosi dell'"A.S.D. Archi Calcio" responsabili dell'aggressione nei confronti di calciatori della "A.S.D. Vigor Lamezia 1919". Un provvedimento ha riguardato anche un calciatore della Vigor Lamezia. L'episodio che ha portato all'emissione dei Daspo è avvenuto a fine partita lo scorso 27 maggio scorso nello stadio comunale di Cittanova. Cinque provvedimenti riguardano calciatori dell'Archi che, dopo avere provocato una violenta rissa, hanno colpito con calci e pugni i giocatori lametini.



Altri quattro Daspo sono stati emessi verso tifosi reggini che, a vario titolo, hanno preso parte attiva ai disordini. Un ulteriore provvedimento è stato emesso nei confronti di un atleta della Vigor Lamezia 1919. Assieme al divieto di accesso nei luoghi dove si svolgono tutte le manifestazioni calcistiche di qualsiasi serie e categoria, è stato imposto ai destinatari dei provvedimenti l'obbligo di presentazione nell'ufficio di polizia competente per territorio mezz'ora dopo l'inizio del primo tempo e mezz'ora dopo l'inizio del secondo tempo delle manifestazioni sportive nelle quali siano impegnate le rispettive compagini.


PROMOZIONE - BAGNARESE: Musumeci nuovo presidente. Ecco il nuovo direttivo
SERIE B - MERCATO COSENZA: colpaccio Cerofolini per la porta. Occhi sulla difesa