Professionisti

SERIE C - VIBONESE, fatta per Zaccagno. Novità per le giovanili: disponibile il campo Marzano di Vibo Marina

11.01.2019 21:46

La Vibonese pronta a piazzare un colpo in porta.

In arrivo dalla Pro Piacenza, via Torino, il portiere classe 1997 Zaccagno.

Otto presenze con la formazione emiliana e in attesa di sciogliere il prestito, Zaccagno andrà a sostituire Viscovo, approdato all'Avellino.

 

GRANDE BNOVITA' PER LE GIOVANILI: IL MARZANO SARA' LA NUOVA CASA DEI GIOVANOTTI ROSSOBLU' - Un campo in erba sintetica di ultima generazione. Una casa nuova di zecca che accoglierà l’intero il settore giovanile della US Vibonese Calcio.  Dalla formazione “Berretti” agli “Allievi”, dai “Giovanissimi” agli “Esordienti”. Tutti insieme “appassionatamente” ospiti del Boys Marinate e della società di gestione che si è occupata delle opere di riqualificazione dello stadio “Marzano” di Vibo Marina. Un impianto rimesso completamente a nuovo partendo, appunto, dal terreno di gioco. Dalla terra battuta si è passati all’erbetta sintetica di tipo “professional” usata anche in Serie A. Interessati dai lavori di ristrutturazione anche gli spogliatoi, la tribuna ed il sistema di illuminazione. Da sabato pomeriggio sarà ufficialmente a disposizione della cantera rossoblu, cancellando, di fatto, il continuo peregrinare su altri campi, che ha contraddistinto, purtroppo, il recente passato della storia del settore giovanile del club di via Piazza d’Armi coordinato da Rino Putrino e Lorenza Zangari. Ad inaugurare il nuovo corso del “Marzano” a tinte rossoblu sarà la formazione “Berretti” che sabato alle 15:00 ospiterà il Bisceglie. Domenica, invece, spazio agli Under 15 e gli Under 17 che affronteranno i pari età del Catanzaro rispettivamente alle 11:00 e alle 15:00.  

 

SERIE C - REGGINA, scatenata la nuova proprietà: di nuovo al Sant'Agata e bus personalizzato. Il neo dg Iiriti: "Ci divertiremo, puntiamo all'Olimpo..."
SERIE C - RENDE, il dg Ciardullo: "I rinforzi li abbiamo in casa: aspettiamo Goretta, Negro e Gigliotti. Su Laaribi..."