Promozione

PROMOZIONE GIRONE A - MORRONE-ROGGIANO 1-1: pari nel primo big match della stagione

29.09.2018 19:23

Occasioni da ambo le parti, capovolgimenti di fronte e compagini sfinite a ridosso del fischio finale. L’1-1 tra Morrone e Roggiano premia la capacità dei granata di aver aspettato il momento giusto per colpire e lascia l’amaro in bocca per un successo sfumato quando si erano creati i giusti presupposti per portare a casa l’intero bottino.

Alla lettura delle formazioni per la Morrone è 4-3-3, il classico 4-3-3 che nelle prime apparizioni di campionato ha fruttato nove punti. Gallo si sistema in porta, al fianco di Bacilieri c’è Scarnato perché Marchio occupa la cabina di regia e il tridente è composto da Ferraro, Tucci e Villella.

Il primo acuto è degli ospiti. Marano trova il fondo e mette Carbone davanti la porta. Il destro del centravanti gialloverde è fuori misura, ma l’errore è grave come quello che commette al 15’ su un altro assist del capocannoniere del campionato. La risposta della Morrone al 30’. Bacilieri, solo a centro area, di testa spedisce fuori mentre i compagni già pregustavano il vantaggio. In generale, le squadre rientrano negli spogliatoi a margine di 45’ molto maschi dove l’aspetto agonistico e la posta in palio non hanno permesso grosse distrazioni. Le uniche, curiosità davvero singolare, vengono registrate sulle rimesse laterali: il signor Carvelli di Crotone, impassibile davanti alle rimostranze dei ventidue in campo, ha segnalato 8 controfalli dimostrando di prestare particolare attenzione a tali situazioni di gioco.

Marano nella ripresa prova a riproporre la specialità della casa, ma il suo mancino vellutato non trova il sette. Russo poi vola su Villella al 21’ ed è un intervento miracoloso che vale quanto un gol. Il gol che non riesce ad evitare a margine di un giro di orologio più tardi quando Tucci spizzica per l’accorrente Raimondo. Il destro, sporco, gonfia la rete e galvanizza i padroni di casa che con Marchio sfiorano il raddoppio. E un’ingenuità, tuttavia, a generare il rigore che Marano trasforma spiazzando Gallo e rimettendo il match sui binari della parità.

 

IL TABELLINO:
MORRONE (4-3-3): Gallo; Pugliese (1’ st Nicoletti), Scarnato, Bacilieri, Mazzei; Piromallo, Marchio, Raimondo (40’ st Cordua); L. Ferraro, Tucci (31’ st Granata), Villella (40’ st Prete). A disp.: Fabiano, Lopez, Ciano, Fasanella, Gaccione, Meringolo, Nicoletti. All.: Stranges
ROGGIANO (4-3-1-2): Russo; Annone, Okoroji (15’ st Orsino), A. Ferraro, Ant. Crispino; Casella (30’ st Perri), Crescibene, Barillari; Marano; Carbone, And. Crispino (20’ st Stroje). A disp.: Gardi, Forcinito, Casciaro, Di Pietromica, Loria, Paciola. All.: Caligiuri
ARBITRO: Carvelli di Crotone
MARCATORE: 22’ st Raimondo (M), 33’ st Marano (R, rig.)
NOTE: Spettatori circa 350. Ammoniti: M. Ferraro (M), L. Ferraro (R), Mazzei (M), Pugliese (M), Carbone (R). Angoli: 4-3 per il Roggiano. Recupero: 1’ pt - 4’ st

CS MORRONE

 

 

PROMOZIONE GIRONE A - Risultati e classifica dopo gli anticipi: pari nel big match, ok la Rossanese
PROMOZIONE GIRONE B - Risultati e classifica dopo gli anticipi: poker e vetta per il Brancaleone, ok l'Africo