Professionisti

CASO CHIEVO - Deferimento bis per i clivensi, il Crotone: "Andremo sino in fondo"

04.08.2018 12:03

Questione Chievo, Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione dopo il deferimento bis al club clivense e ai dirigenti gialloblù. Il Crotone non molla:

Si ricomincia. Nuovo deferimento e nuovo processo al Chievo per le «plusvalenze fittizie» dopo che il Tribunale federale aveva dichiarato «improcedibile» il precedente atto di accusa firmato dalla procura guidata da Giuseppe Pecoraro, per la mancata presa in considerazione della richiesta di audizione del presidente Luca Campedelli. Che avrebbe dovuto essere sentito martedì. Il dirigente, ammalato, ha invece presentato un certificato medico per giustificare la sua assenza. Esauriti i nuovi termini concessi alla difesa, ecco un nuovo deferimento per Campedelli e gli altri dirigenti incolpati (Piero Campedelli, Giuseppe Campedelli, Michele Cordioli, Antonio Cordioli), e per il Chievo, per responsabilità diretta e oggettiva.

DI CORSA Ora si corre. L’obiettivo è una sentenza di primo grado subito dopo Ferragosto, prima del via alla A. L’accusa non cambia: «condotte finalizzate a far apparire un Patrimonio Netto superiore a quello esistente alla fine di ciascun esercizio, così da ottenere l’iscrizione al campionato». Il Cesena è stato condannato a 15 punti di penalizzazione nel 2018-19 (ma il club è fallito). Il processo dovrebbe ripartire da questo rischio per il club veronese.

«RINVIATE» Ma il Crotone rilancia con l’obiettivo di una riammissione in A. Ieri gli avvocati Elio Manica e Giancarlo Pittelli hanno chiesto alla Figc di rinviare le prime due gare del Chievo (l’esordio è la sfida con la Juve di CR7, ndr ) e la prima del Crotone in B. Insomma, prima dell’appello, che potrebbe concludersi a fine agosto. E il presidente Gianni Vrenna ribadisce: « Andremo fino in fondo». Cioè: la storia non finirà con la giustizia sportiva. 

 

MERCATO ECCELLENZA - Tutto confermato: Pepe al Trebisacce
MERCATO SERIE D - CASTROVILLARI: arriva l'attaccante Under Pandolfi