Professionisti

SERIE C - LE PAGELLE della REGGINA: fine del sogno

16.05.2019 00:06

di Valerio Romito

 

CONFENTE 6: Dopo tante gare in cui ha subito pochissimo, stasera deve raccogliere ben quattro volte il pallone dalla rete, sui quali tuttavia non ha particolari responsabilità, anzi è lui che in un paio di occasioni riesce a tenerci in partita

CONSON 5,5: La solidità difensiva che fin qui era risultata determinante per il raggiungimento dei play off, è venuta clamorosamente a mancare nell'occasione più importante, ed anche il capitano non si dimostra lucido come al solito

GASPARETTO 5: Al di là del l'autorete, su cui comunque si dimostra poco reattivo, risulta poco convincente in occasione di tutte le marcature avversarie

SOLINI 5: Chiude in grave ritardo su Sarno in occasione del primo gol, ed in generale è coinvolto nella pessima serata della linea difensiva

SALANDRIA 6: Costretto ancora una volta ad arrangiarsi in un ruolo non suo, sigla la rete dell'immediato pareggio amaranto, chiedergli di più appare ingeneroso

DE FALCO 4,5: Se al (solito) ritmo compassato aggiunge una inconsueta serie impressionante di errori in sequenza, influendo in negativo praticamente in tutte le marcature etnei, ecco che parlare di serata no appare persino riduttivo

ZIBERT 5,5: Dopo l'ottima prestazione di domenica, oggi si vede solo a sprazzi, confermando nel girone di ritorno un rendimento nettamente inferiore rispetto alla prima parte di stagione DAL 62' MARINO S.V.

STRAMBELLI 5,5: Cede quasi subito alle provocazioni dei padroni di casa, evidentemente memori della doppietta subita in campionato, e forse anche per questo non trova mai lo spunto efficace DAL 62' UNGARO S.V.

PROCOPIO 5: Ributtato a sorpresa nella mischia dopo essere scomparso dai radar per alcuni mesi, non si dimostra ancora pronto per certi palcoscenici DAL 46' BACLET 5: Rispetto alle aspettative che lo hanno accompagnato al suo arrivo, è probabilmente la più grande delusione del mercato invernale, chiudendo la stagione coerentemente con il suo percorso reggino, cioè lontanissimo dall'area di rigore

BELLOMO 5,5: Le qualità, ormai lo sappiamo, sono da serie A, la continuità di rendimento no, e probabilmente risulta il motivo principale per cui un talento del genere si trova in terza serie DAL 71' TULISSI S.V.

DOUMBIA 6: Gran parte di merito per l'1-1 provvisorio è da ascrivere al suo grande assist, ed accresce il rimpianto di vedere uno con le sue potenzialità tutt'altro che sorretto da una manovra offensiva quasi inesistente DAL 71' MARTINIELLO S.V.

CEVOLI 5: L'approccio attendista è ormai un marchio di fabbrica, ma se la vittoria è l'unico risultato possibile e la tenuta difensiva non risulta efficace come al solito, ecco che la coperta diventa cortissimi, e stavolta né i cambi né lo "stellone" riescono a compiere l'ennesimo miracolo stagionale; resta però la sensazione che stasera sia stata più la Reggina a perdere, piuttosto che il Catania a vincere...

 

SERIE C, REGGINA, Cevoli dopo il ko a Catania: "Il 3-1 ci ha tagliato le gambe"
SERIE C- PLAYOFF: il Catanzaro pesca la FeralpiSalò