Professionisti

SERIE C - La Reggina guarda al futuro, primo sopralluogo per il restyling del Granillo: la nota del club amaranto

11.03.2019 22:00

Ecco la nota stampa della Reggina 1914 in merito all'incontro di questa mattina con il presidente del Credito Sportivo, Abodi, che è giunto a Reggio Calabria per visionare il Granillo, il Sant'Agata e anche il PalaCalafiore:

Giornata importante in casa amaranto per gli impianti sportivi. Come annunciato dal presidente Luca Gallo, la Reggina ha ricevuto la visita di Andrea Abodi, Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo. Un incontro utile a valutare le condizioni strutturali dello stadio “Oreste Granillo” e confrontarsi sulla fattibilità di un restyling dello stesso impianto costruito alla fine degli anni ‘90.

All’incontro hanno partecipato il presidente Andrea Abodi, Lorenzo Santoni Coordinatore Piattaforma Tecnica di Advisory ICS, Marco Cerritelli Partner Studio Legale Chiomenti, Ben Veenbrink CEO The Stadium Consultancy, Christian Recalcati Managing Director Savills Italia, Giuseppe Falcomatàsindaco Città Metropolitana, Riccardo Maurovicesindaco Città Metropolitana, Giovanni Latella consigliere delegato allo sport Città Metropolitana, i dirigenti comunali Francesco Barreca e Demetrio Beatino, Vincenzo Iiriti direttore generale del Reggina, Fabrizio Condemi e Massimo Giordano della curatela fallimentare Reggina Calcio.

“Il Granillo sembra avere un’adeguata solidità di base – dichiara Andrea Abodi – che andrebbe riempita di contenuti, di servizio e commerciali, migliorando la struttura esistente, piuttosto che immaginare l’abbattimento e la ricostruzione dell’impianto. Ad ogni modo, prima di esprimere valutazioni definitive è opportuno e corretto analizzare la documentazione tecnica ed elaborare un piano di fattibilità. Dopodiché – conclude il numero uno del Credito Sportivo – saranno l’Amministrazione Comunale e il Club a decidere, nel rispetto dei ruoli, quale sia la soluzione migliore per riqualificare lo stadio, rispettando le norme e i criteri di sostenibilità finanziaria. Nell’interesse di chi vuole frequentare lo Stadio non solo per tifare, ma anche per lavorare o investire.“

“Oggi un’altra promessa del presidente Gallo è stata mantenuta”. Così il direttore generale amaranto Vincenzo Iiriti che aggiunge: “Abbiamo invitato i vertici del Credito Sportivo per un primo sopralluogo dello stadio Granillo, l’obiettivo è consegnare alla Città ed ai tifosi uno stadio che possa essere fruibile ogni giorno”

Soddisfatto dell’incontro il primo cittadino Giuseppe Falcomatà che dopo aver fatto visitare il “Granillo, ha illustrato i lavori di ristrutturazione effettuati in questi anni per rendere fruibile la struttura: “abbiamo effettuato un giro di perlustrazione dell’impianto, i progettisti del Credito Sportivo che hanno il compito di verificare lo stato di salute dell’impianto, sono rimasti colpiti dallo stato di manutenzione e da come è stato concepito. Le indicazioni che daremo – aggiunge Falcomatà – sono relative la riqualificazione della struttura in modo da non essere utilizzata solamente ogni quindici giorni. L’obiettivo è che l’evento sportivo sia complementare rispetto ad una serie di altri utilizzi e quindi fare in modo che il “Granillo” diventi parte integrante della Città e possa essere utilizzato per altri eventi. Adesso stabiliremo un crono programma col Credito Sportivo per avviare le fasi preliminari del progetto. L’incontro di stamattina è servito per la concezione che si vuole dare all’impianto. Si sta ragionando su una concessione a 99 anni”.

Dopo aver visitato il Granillo, il presidente Abodi si è recato anche al Centro Sportivo “Sant’Agata” e al “PalaCalafiore”.

SERIE D - CASTROVILLARI, il cammino sino a fine campionato: ancora speranze di playoff, tre gare in casa
SERIE B - COSENZA, "chi al posto di Palmiero?"