Professionisti

SERIE B - I provvedimenti del Giudice Sportivo: ammenda per il Cosenza, nessuno stop per Braglia

12.03.2019 18:52

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo dopo le gare della ventottesima giornata del campionato di Serie B:

 

PROVVEDIMENTI verso CALCIATORI:

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMONIZIONE

BUSELLATO Massimiliano (Foggia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Sesta sanzione); per avere, al 15° del secondo tempo, contestato una decisione arbitrale rivolgendo al Direttore di gara espressioni irriguardose ed irrispettose.

STREFEZZA REBELATO Gabriel Tadeu (Cremonese): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara (Terza sanzione); per avere, all’atto del provvedimento di ammonizione, indirizzato all’Arbitro espressione insultante.

 

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMENDA DI € 1.500,00

DAWIDOWICZ Pawel Marek (Hellas Verona): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato (Quinta sanzione).

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

BOCALON Riccardo (Venezia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

CARACCIOLO Antonio (Cremonese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

MANCUSO Leonardo (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

TONALI Sandro (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).

 

Tutino in diffida

 

PROVVEDIMENTI verso ALLENATORI:

AMMONIZIONE CON DIFFIDA

BRAGLIA Piero (Cosenza): per avere, al 32° del secondo tempo, uscendo d’area tecnica, contestato una decisione arbitrale rivolgendo al Direttore di gara espressioni irrispettose; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

 

PROVVEDIMENTI verso SOCIETA':

Ammenda di € 5.000,00: alla Soc. COSENZA a titolo di responsabilità oggettiva, per avere propri raccattapalle sistematicamente rallentato, nel corso della gara, la regolare ripresa del giuoco. La situazione non migliorava nonostante le sollecitazioni dell’Arbitro al capitano della squadra.

 

SERIE D - CASTROVILLARI, il cammino sino a fine campionato: ancora speranze di playoff, tre gare in casa
SERIE C - CATANZARO: fallita la possibilità di riaprire la corsa al primo posto, ma i numeri delle Aquile restano esaltanti