Professionisti

SERIE C - LE PAGELLE della REGGINA: a quando il bel gioco?

17.02.2019 20:30

di Valerio Romito - CONFENTE 6: Smaltito l'infortunio che lo aveva tenuto fuori per due gare, è costretto a capitolare dagli undici metri in una partita per lui senza sbavature

KIRWAN 6: Appare, per caratteristiche fisiche, quello più a suo agio nel campo di patate brindisino, riuscendo perfino a sovrapporsi in avanti in più di un'occasione

GASPARETTO 6: Gara da "corazziere", si dimostra ancora una volta solido e pulito negli interventi

CONSON 5: La prestazione, gagliarda fino all'espulsione, viene macchiata da un'ingenuità imperdonabile per uno della sua esperienza, e che ovviamente condizionerà l'esito della contesa

SEMINARA 5,5: Rispolverato alla luce degli "esperimenti" del tecnico sul ruolo di terzino sinistro, palesa troppe indecisioni in fase di disimpegno DAL 68' SOLINI 4,5: Inserito col chiaro scopo di alzare la difesa dopo l'inferiorità numerica, pensa bene di entrare in maniera scomposta su Gigliotti in area invece di accompagnare l'avversario verso il fondo

DE FALCO 5,5: Si dimostra insolitamente "timido" in fase di possesso, limitandosi al compitino per sfuggire al pressing avversario, da uno come lui si possono pretendere più responsabilità

SALANDRIA 6,5: Ennesima partita di grande corsa e sacrificio, forse avrebbe meritato più di altri un turno di riposo visti gli incontri ravvicinatissimi della settimana, difatti esce acciaccato DAL 55' FRANCHINI 6: Prova come al solito a spezzare la partita, anche quando restiamo uno in meno, stavolta senza esiti concreti

BELLOMO 5,5: Già dall'inizio dà l'impressione di avere le pile un po' scariche, ma evidentemente la sua presenza viene ritenuta imprescindibile dal tecnico, l'effetto alla fine fa sì che stavolta non riesca ad essere il trascinatore della squadra, che ne risente palesemente

STRAMBELLI 6: Anche lui in evidente difficoltà sul pessimo terreno di gioco, ciononostante gli unici pericoli portati in area avversario passano sempre dal suo mancino 

BACLET 5,5: Sulla generosità non si può dire nulla, ma spesso dà l'impressione di correre troppo a vuoto, ed a risentirne è la lucidità e la tenuta della gara, visto che abbandona il campo sfinito e probabilmente infortunato DAL 68' TASSI 6: Neanche il tempo di entrare che da una sua inzuccata per poco non porta in vantaggio  la squadra che, visto l'andamento della partita, sarebbe potuto risultare decisivo, purtroppo l'estremo avversario non è d'accordo e sventa il tocco ravvicinato con un mezzo prodigio

SANDOMENICO 5,5: Non la vede quasi mai, e quasi sempre non per colpa sua, visto che oggi la manovra offensiva risulta a lungo latitante, esce subito dopo il rosso a Conson per riequilibrare la squadra DAL 61' REDOLFI 5,5: Entrato probabilmente a freddo per l'espulsione del capitano, risulta poco attento in marcatura, facendosi sorprendere troppo spesso sui calci piazzati

DRAGO 5: Le aspettative, inutile dirlo, erano ben altre, pur se il tempo avuto a disposizione è stato oggettivamente breve; va però evidenziato che l'ampio organico a disposizione avrebbe consentito un turn over più efficace, soprattutto considerando coloro che oggettivamente non hanno i novanta minuti nelle gambe, mentre l'impressione generale è che forse abbia preteso troppo da qualche elemento a cui probabilmente avrebbe giovato, se non un turno di riposo, un utilizzo più misurato; per fortuna avrà per la prima volta un'intera settimana di lavoro, che speriamo venga sfruttata sia per ricaricare le energie che per ovviare ad una preoccupante quanto imprevista involuzione di gioco.

 

ECCELLENZA - I risultati di oggi: ko Corigliano, ReggioMed a -4. In coda successi preziosi per GallicoCatona e Isola. LA NUOVA CLASSIFICA
Cosenza-Cremonese: al San Vito sfida-salvezza