Eccellenza

ECCELLENZA - BOCALE-ISOLA CAPO RIZZUTO, 3-2, colpo biancorosso, Isola ko

11.03.2019 12:34

(commento asd bocale admo) - Continua ad essere una macchina quasi perfetta in casa il Bocale ADMO, anche se non è più la miglior difesa casalinga del campionato, le vittorie comunque arrivano ed è ciò che conta. Battendo l’Isola Capo Rizzuto per 3-2 i biancorossi hanno raggiunto quota 36 punti in classifica, un punteggio indicato solitamente come ‘approdo sicuro’ per la salvezza, che a questo punto è virtualmente raggiunta.

Senza gli squalificati Guerrisi e Rukhadze e con gli infortunati Tuzzato e Postorino (oltre a Nucera che si avvicina sempre più al rientro in campo dopo un’attesa di oltre sei mesi), mister Laface ripropone tra i pali Caputo davanti al quale schiera la classica difesa a quattro con Wojcik, Mochi, Brancati e Manganaro; centrocampo con i rientranti Foti e Mercurio insieme a Tripodi, mentre in attacco tridente con Secondi punta di riferimento centrale e Puccinelli-Barbuio ai suoi lati.

Dieci secondi dopo il calcio d’inizio Barbuio approfitta di un errore avversario e punta la porta, Lamberti mura la conclusione dell’argentino. Al 3′ è Puccinelli a provare per ben due volte senza esito; dopo un tentativo ospite di Khanfri dalla lunga distanza bloccato da Caputo, un contropiede nato da un lunghissimo lancio di Foti pesca Barbuio inseguito da due difensori, destro incrociato di prima intenzione di ‘Matigol’, palla che termina a lato. Al 16′ a sorpresa su calcio d’angolo La Gamba porta avanti l’Isola Capo Rizzuto, ma la reazione biancorossa non tarda ad arrivare: 25′, corner teso di Foti ed Estefano Mochi, nonostante una vistosa trattenuta da rigore, riesce ad impattare di testa e siglare il pareggio. Per l’argentino è il primo gol con la maglia del Bocale. Sulle ali dell’entusiasmo per aver ristabilito la parità, la compagine di Laface sfrutta l’inerzia del momento trovando un bomber a sorpresa: 37′, punizione di Foti, bordata ad effetto respinta da Lamberti, irrompe Pasquale Brancati che porta avanti il Bocale; 43′, angolo del solito Foti, Secondi anticipa tutti di testa sul primo palo, il portiere intercetta la sfera ma nulla può sulla deviazione acrobatica ancora di Pasquale Brancati. Doppietta per il difensore biancorosso che festeggia nel migliore dei modi il suo 31° compleanno, avvenuto sabato; primi gol in campionato per lui, andato a segno in Coppa Italia con una spettacolare rovesciata contro la Villese. Nell’unico minuto di recupero, Mercurio calcia ottimamente da fuori, vola Lamberti ed evita l’ennesima capitolazione ai suoi.

In avvio di ripresa Bocale molto più dinamico e determinato nel cercare la quarta rete; mister Laface cambia modulo passando al 4-4-2, arretrando Secondi al fianco di Foti, aumentando così la forza d’impatto e di palleggio della linea mediana. Barbuio lanciato nello spazio è costretto a defilarsi e al momento del tiro, Lamberti gli ha già chiuso lo specchio della porta; due minuti dopo l’attaccante argentino vede il portiere fuori dai pali e tenta una soluzione dalla lunga distanza, palla a lato di poco. Al 12′ l’Isola resta in dieci uomini per l’espulsione di Assisi. La spinta biancorossa prosegue e al 22′ iniziativa di Puccinelli che dal fondo serve un pallone indietro per Secondi; il capitano lascia scorrere per l’accorrente Tripodi, destro di prima intenzione, Lamberti para. Cresce nel finale la squadra ospite, pericolosa alla mezz’ora con la punizione mancina di Marco Sorgiovanni, palla che sfila appena sopra la traversa; ci prova poi Catania liberato al tiro da posizione defilata, conclusione smorzata in angolo. A pochi minuti dal 90′, momento di rilassamento collettivo per il Bocale che costa caro: Pugliese ha lo spazio per calciare da fuori, Caputo respinge ma non può opporsi al tocco sottomisura di Catania che a sorpresa riapre il match. Brividi due minuti più tardi sulla bordata di Greco dalla lunghissima distanza, traiettoria tesa che si spegne a lato di poco. Arrembaggio finale degli ospiti con tanto di sortite offensive di Lamberti ma il risultato non cambia e il Bocale vince 3-2.

BOCALE-ISOLA CAPO RIZZUTO  3-2

BOCALE - Caputo; Wojick, Manganaro, Mercurio, Mochi, Brancati, Secondi, Foti, Tripodi, Barbuio, Puccinelli (92' Zuccalà). Allenatore: La Face

ISOLA CAPO RIZZUTO -  Lamberti; Assisi, Mirabelli (70' Greco), Pugliese, Martino, Sorgiovanni Matt., Khanfri, La Gamba, Rondinelli, Sorgiovanni Marc. Allenatore: Mancini

marcatori: 16' La Gamba, 25' Mochi, 36' Brancati, 43' Brancati, 87' Catania

arbitro: Spasari di Soverato

 

SERIE D - CASTROVILLARI, il cammino sino a fine campionato: ancora speranze di playoff, tre gare in casa
ECCELLENZA - ACRI-SIDERNO 4-0, poker rossonero, jonici ultimi e in caduta libera