Professionisti

SERIE C - LE PAGELLE della REGGINA: contava solo il risultato

26.12.2018 19:59

di Valerio Romito - CONFENTE 6: Il voto è "politico", quello vero sarebbe non giudicabile, in quanto non si sporca gli scarpini nemmeno per i calci di rinvio

 

POGLIANO 6: Seconda consecutiva da titolare, con molti grattacapi in meno rispetto alla gara con la Vibonese

 

SOLINI 6: Al rientro per fare da "chioccia" ai giovani colleghi di reparto, si occupa prevalentemente di far iniziare la manovra  DAL 66' KIRWAN 6: Passa stabilmente i minuti in campo praticamente nell'area avversaria quasi da attaccante aggiunto, sfiorando anche lui quella che sarebbe stata la prima marcatura stagionale

 

MASTRIPPOLITO 6: Ritrova una maglia da titolare dopo diverse settimane, seppur in un'occasione decisamente particolare e, per lui, tranquilla

 

CIAVATTINI 6: Altro esordiente dall'inizio, può pensare unicamente a spingere sulla fascia poiché libero da incombenze difensive

 

PETERMANN 5,5: Più che di impostare, si preoccupa soprattutto di cercare la conclusione dalla distanza, con risultati però molto modesti DAL 73' MARINO S.V.

 

BONETTO 6,5: Più diligente del compagno di reparto, trova anche il meritato primo centro in maglia amaranto

 

SEMINARA 6: Ordinaria amministrazione anche per lui DAL 46' FRANCHINI 6,5: Anche in una gara in cui sulla carta non ve ne sarebbe stato bisogno, tocca ancora a lui dare una sterzata alla contesa e, visto il punteggio, ci riesce come al solito

 

SANDOMENICO 5: L'occasione, ghiottissima, per rimpinguare il bottino di gol si tramuta in un pomeriggio di cui ricorderemo tanti off sides e tante inutili proteste: può capitare, e Cevoli nell'intervallo giustamente lo risparmia per il prossimo, ben più probante impegno DAL 46' TULISSI 6: Entra con il chiaro obiettivo di trovare la seconda realizzazione stagionale, ci riuscirà solo nel finale

 

TASSI 5: Se in una gara del genere non riesci mai a tirare in porta, vuol dire che devi ancora crescere soprattutto dal punto di vista mentale DAL 46' VIOLA 7,5: Al di là della tripletta finale, colpisce soprattutto il piglio con cui subentra in campo, con tanta convinzione e senza fronzoli, sperando sia da esempio per i giovani colleghi di reparto, nonché foriero di una ritrovata prolificità

 

UNGARO 6,5: Ha il merito, non da poco, di sbloccare la gara dopo 35 minuti di imbarazzo ed approccio completamente sbagliato da parte di tutta la squadra

 

CEVOLI 6,5: L'occasione, insolita, gli consente di effettuare un massiccio turn over, probabilmente anche con l'obiettivo di motivare una gara che di motivazioni, soprattutto tecniche, rischia di averne ben poche, intenzione che evidentemente non gli riesce, pur se il risultato non appare mai in discussione; rimette a posto le cose con i tre cambi ad inizio ripresa, ma quel che più conta è che arriva l'ennesimo successo di un dicembre entusiasmante, e con i 6 punti in tre giorni che, di fatto, annullano la penalizzazione che arriverà a stretto giro di posta.

 

SERIE C LIVE!!! VIBONESE-POTENZA 1-0, FINALE: Orlandi torna alla vittoria
SERIE C - Trapani-Catanzaro 2-1: "Sconfitta dura da digerire per le Aquile". Gli HIGHLIGHTS della gara