Professionisti

CASO FIDEJUSSIONI: "Reggina e Rende coinvolte". La vicenda Finworld scuote la Lega Pro

Redazione
15.07.2018 01:49

Sul portale specializzato tuttoc è apparsa la notizia che la Reggina sarebbe tra quei club di serie C avvertiti dalla Lega Pro di dover essere costrette a produrre una nuova fidejussione poiché gli stessi club si sono rivolti alla Finworld srl, attualmente in attesa di conoscere se la stessa sarà cancellata definitivamente dall'albo degli istituti abilitati a poter rilasciare garanzie fidejussiorie.

Visto che ancora la vicenda non si è definitivamente risolta, la Lega Pro ha avvertito i club di tenersi pronti a dover produrre una nuova fidejussione, pari all'importo di 350mila euro. Oltre alla Reggina, scrive tuttoc, anche Arzachena, Cuneo, Juve Stabia, Lucchese, Matera, Pro Piacenza, Rende, Siracusa e Teramo avrebbero stipulato la garanzia con la società coinvolta nella vicenda.

Proprio quest'oggi, intervistato da Repubblica, Gravina aveva parlato della vicenda, avvertendo i club coinvolti: "La storia è chiara, noi abbiamo fatto la nostra parte sino in fondo. Ho scritto a questi club, devono mettersi in regola. Rischiano 300.000 euro di ammenda, equivalente della fideiussione, e una penalizzazione in classifica", le parole del numero uno della Lega.

 

CALCIOMERCATO SERIE C - I movimenti di giornata: tris di lusso per il Catania
CASO FIDEJUSSIONI - Il comunicato della Reggina: "Lega ha già dato ok alla Licenza Nazionale. Ieri..."