Eccellenza

ECCELLENZA - BOCALE-COTRONEI 2-0, uno-due di Puccinelli dedicato al presidentissimo Pellicanò

08.10.2018 17:10

Al fischio finale probabilmente lassù in cielo avrà applaudito con soddisfazione. Perché ne siamo certi, il Dottor Pellicanò continuerà a tifare Bocale anche adesso che è andato via per sempre. La partita contro il Cotronei è stata una lunga dedica iniziata prima del match con l’omaggio floreale da parte del presidente Sapone e della consorte alla figlia e ai nipoti di Mimì; al contempo, da buon capitano, Leo Secondi è salito in tribuna e lì, dov’era solito sedersi il dottore per tifare Bocale, ha adagiato un secondo mazzo di fiori. Poi, un minuto di silenzio che toccato il cuore di tutte le persone che hanno conosciuto, amato e apprezzato il presidente Pellicanò.

La prima partita casalinga del Bocale senza Pellicanò, dopo 35 anni di storia, con rigoroso segno di lutto al braccio; la voglia di dedicargli una bella vittoria contro una delle squadre più forti del campionato, ha fornito l’incentivo in più ai biancorossi, schierati inizialmente con gli stessi undici che mercoledì hanno vinto giocando una grande partita sotto il diluvio di Croce Valanidi contro la ReggioMediterranea.

Un quarto d’ora di studio, poi il Bocale inizia a forzare. Postorino ci prova in velocità, destro murato da un difensore; Foti tenta senza miglior fortuna su punizione, deviata in corner dalla barriera; scambio sulla destra tra Zagari e Manganaro, quest’ultimo pennella per la testa di Secondi, para il portiere ospite, il quale si ripete poco dopo sull’insidioso diagonale mancino di Postorino, deviando in angolo con la punta delle dita. Il Cotronei si affaccia dalle parti di Caputo dopo la mezz’ora con il temibile El Hafa, che dopo uno slalom calcia centralmente, conclusione facilmente parata.

Nella ripresa partono bene gli ospiti, vicini al gol al 10′ con un contropiede di El Hafa che a tu per tu con Caputo lo salta con un cucchiaio ma la palla si spegne sul fondo. Laface opera i primi due cambi mandando in campo forze fresche: prima Guerrisi per Moio, poi Puccinelli per Zagari; lo Stratega di Melito indovina la doppia mossa vincente. 17′, geniale scucchiaiata di Guerrisi per Postorino, sinistro potente da posizione defilata respinto dal portiere, Adriano Puccinelli appoggia in rete con freddezza, due minuti dopo il suo ingresso in campo; per il giovane attaccante primo gol stagionale. Il Cotronei tenta di reagire ma la fase difensiva biancorossa è quasi perfetta; il tecnico ospite Gabriele passa alla difesa a tre, con l’unico risultato di andare in difficoltà sul pressing e la velocità di Puccinelli, Postorino e Mercurio. Al 37′ Postorino fa ammattire i difensori avversari per l’ennesima volta, calciando infine dal limite con il sinistro, il portiere Godano si distende in tuffo per salvare il risultato. 46′, ennesimo pallone riconquistato dalla difesa biancorossa e prontissimo lancio di sessanta metri da parte di Secondi per lo scatto di Adriano Puccinelli che vola via bruciando l’ultimo difensore e batte sull’uscita il portiere per la sua doppietta e il trionfo del Bocale, quinto in classifica con 8 punti e la miglior difesa del torneo insieme a ReggioMediterranea e Sersale.

CS BOCALE

 

COPPA ITALIA SERIE C - CATANZARO, Auteri alla vigilia del Rende: "In campo per passare il turno". I convocati giallorossi
SERIE B - CROTONE, "Oggi la decisione sulla panchina". Toto allenatori: Oddo, Baroni e Zenga