Professionisti

SERIE C - Reggina: Confente tiene in vita gli amaranto

16.01.2019 21:12

di Valerio Romito - CONFENTE 7: L'insicurezza delle prime settimane è ormai un lontano ricordo, sono almeno tre gli interventi decisivi per evitare un passivo che sarebbe stato probabilmente incolmabile

CONSON 6: Nel primo tempo la differenza di struttura con i rapidissimi avanti laziali gli ha creato non pochi grattacapi, cresce col passare del tempo fino a prendere le giuste misure, soprattutto nel finale

REDOLFI 6: Fino a quando resta in campo, solita gara ordinata, poi una brutta botta lo mette fuori gioco DA 31' POGLIANO 7: Dal suo ingresso in campo in pratica la difesa smette di "ballare", tante pregevoli chiusure ed un piglio da veterano

SOLINI 5,5: Un leggero calo rispetto alle ultime ottime prestazioni, si lascia sorprendere in qualche occasione di troppo, in cui poteva costarci molto caro DAL 68' VIOLA 7: Puntuale e letale alla prima occasione utile che gli capita, dà la riprova di aver ripreso finalmente confidenza con la porta avversaria

KIRWAN 6: I piedi sono tutt'altro che educati e lo si sa, ma non gli si può chiedere di più

FRANCHINI 6,5: Resta la convinzione che in un altro ruolo renderebbe molto di più, ma anche sulla fascia (ed addirittura quarto di sinistra nel finale) il suo impatto sulla gara resta importantissimo

ZIBERT 6: Quantità e qualità non gli mancano, cerca di dare ordine alla squadra nonostante si ritrovi in inferiorità nella zona di competenza

SALANDRIA 6,5: È sempre l'ultimo a mollare, magari a volte risulta poco preciso ma il dispendio di energie è davvero encomiabile

SANDOMENICO 6: Anche in una partita in cui non brilla per oltre un'ora di gioco, è un suo guizzo a dare il la alla successiva azione che porterà al pareggio, segno che i calciatori di classe come lui, in questa categoria, sono imprescindibili DAL 90' SEMINARA S.V.

MARINO 5,5: La posizione a ridosso delle punte non gli è congeniale e si vede, appare abbastanza impalpabile DAL 46' UNGARO 6: Buon impatto sulla partita, coinciso anche con il cambio di modulo ed il ritorno al tridente d'attacco, anche se si divora il pallone del possibile pareggio

TULISSI 6: Cresce alla distanza, e proprio da una sua conclusione a rete scaturisce la rete del pari, poi con un grande spunto per poco non propizia un incredibile vantaggio

CEVOLI 6: La partita era certamente insidiosa, anche dal punto di vista mentale viste le frenetiche "cronache" di mercato delle ultime ore, ma lui ci mette del suo sperimentando novità tattiche che si rivelano ben presto inefficaci; corregge il tiro nella ripresa, ed il risultato alla fine è la giusta sintesi per quanto visto nelle due frazioni, e soprattutto consente di allungare una striscia positiva divenuta ormai notevolissima, in attesa di approcciare le tante ed importanti novità in organico che la nuova proprietà ha inteso regalargli.

 

SERIE C - VERSO TRAPANI-VIBONESE: granata senza Tulli, Mulè alla Samp
SERIE B - Cosenza: arriva il rinnovo di Mungo