Professionisti

SERIE C - Catanzaro, Auteri felice: "Un primo tempo come il nostro in Serie C è difficile da vedere. Non c'è stata partita"

27.01.2019 21:27

Gaetano Auteri è felice dopo il successo del suo Catanzaro contro la Casertana:

"Continuiamo a giocare a calcio. Non voglio essere presuntuoso, ma un primo tempo come il nostro in Serie C è difficile da vedere. Il secondo tempo non è stato disastroso. L'ha riaperta Castaldo con due invenzioni. Sul 3-0, alla terza partita in sette giorni, ci può stare una gestione della gara. Castaldo l'ha riaperta e la gara è diventata emotiva. Quello è un giocatore che da solo cambia il mondo. Ma non toglie il merito della nostra vittoria. Forse siamo mancati nella gestione emotiva della gara, nient'altro. Il problema è nato con la sostituzione obbligata di Figliomeni. Né Pambianchi né Signorini erano nelle condizioni di giocare come si deve. Allora ho scelto di metterci a quattro dietro. La gara l'abbiamo gestita, poi qualcuno è calato, come Bianchimano, Fischnaller, Giannone. Ma è normale dopo tre gare in sette giorni. Sapete che mi ha detto Castaldo a fine partita? Mi ha detto "Mister, se vengo io andiamo diretti in Serie B". Perché abbiamo una grande espressione di gioco. La Casertana ha fatto un po' di pressione con i lanci. Dobbiamo imparare a gestire emotivamente la gara, lì sì che accetto qualche critica. Ma non c'è stata partita secondo me".

 

SERIE C - REGGINA, protagonista assoluta del mercato. TUTTI I MOVIMENTI degli AMARANTO
SERIE C - LE PAGELLE della REGGINA - Subito la "firma" di Baclet