VERSO BISCEGLIE-COSENZA, BRAGLIA: ''La squadra dia una risposta. Arbitro ? A noi non è mai toccato uno bravo''

10.03.2018 15:28 di Antonio Calafiore  articolo letto 148 volte
© foto di Federico Gaetano
VERSO BISCEGLIE-COSENZA, BRAGLIA: ''La squadra dia una risposta. Arbitro ? A noi non è mai toccato uno bravo''

Le parole di Mister Braglia nella conferenza pre-partita di Bisceglie – Cosenza:

''A Caserta abbiamo giocato male, a Viterbo avevamo invece fatto molto bene: è giusto, ora, che questa squadra dia una risposta, il modo di giocare nostro è quello e per adesso non lo cambiamo. C’è stato un periodo in cui segnavamo con più facilità, le cose non sono cambiate: stiamo concedendo tempo a Perez, un ragazzo che abbiamo voluto fortemente, e poi devono aumentare di rendimento giocatori come Tutino che prima prendevano punizioni importanti, ora facciamo fatica. Se dovessimo renderci conto che ci servirà cambiare modo di giocare lo faremo, non siamo una squadra a cui mancano le soluzioni offensive, siamo pronti a cambiare se qualcosa non va bene: possiamo giocare con Mungo dietro i tre davanti, solo coi tre davanti con Tutino e Okereke che rincorrono…''

''Non è solo l’attaccante che deve buttarla dentro, è tutta la squadra che deve servirlo: sono i risultati che ti dicono quanto bene fai, le chiacchiere stanno a zero. Non sarà facile questo tour de force, ma bisognerà stringere i denti e dare risposte concrete, sono convinto che ci toglieremo grandi soddisfazioni e alla fine vedremo: non sono abituato a parlare tutte le volte, ma sono sicuro che non sarà questo lo score di Perez.''

''Trovato e Camigliano? Ci saranno, non credo troveranno spazio dall’inizio ma magari in Coppa Italia. Mungo in Coppa Italia ha sbagliato, gliel’ho detto io, gliel’ha detto il Direttore, gliel’ha detto la Società, questo non toglie che ci sia un eccesso di zelo arbitrale. A me delle dichiarazioni di Camilli non interessa nulla, mi interessa dell’arbitro: a noi non è mai toccato uno bravo, un Massimi di Termoli… Noi seguiamo la linea della Società''