SERIE C

SERIE C, "C'è il soldato Risolo, la vera garanzia per il Catanzaro"

21.11.2020 11:47

 

 

"C'è il soldato Risolo, la vera garanzia per il Catanzaro", scrive oggi Gazzetta dello Sport nelle pagine regionali.

"Andrea Risolo e Antonio Calabro si sono capiti immediatamente. Non hanno problemi di comunicazione, condividono lo stesso dialetto: il centrocampista è di Mesagne, il tecnico di Galatina, salentini nelle ossa. Si intendono al volo pure fra panchina e campo: uno comanda, l’altro esegue. Risolo è una delle chiavi del buon momento del Catanzaro. Uno di quei giocatori indispensabili: possono passare settimane fra le riserve, quando li chiami saranno pronti. Corsa e sacrificio al servizio dei compagni, perché i tocchi di fino spettano ad altri. Calabro sapeva cosa aspettarsi schierando il mediano titolare contro il Chievo, secondo turno di Coppa Italia. Risolo lo aveva ripagato con una prestazione tutta generosità e senza sbagli.

La squadra ha svoltato (due successi, un pari) quando l’allenatore ha cambiato modulo, passando dal 3-5-2 a un 3-4-1-2 centrato sulla coppia di mediani davanti alla difesa. La soluzione ha velocizzato le fasi di recupero palla e transizione e aumentato il supporto alla linea arretrata. Ha garantito più equilibrio. Nelle ultime tre gare Risolo è stato il punto fermo in mezzo insieme a Verna. Scelto a sorpresa nella trasferta vinta ad Avellino, il ventiquattrenne pugliese ha convinto tutti e si è guadagnato la conferma, superando compagni con curriculum, mezzi tecnici e contratti più ricchi. Se per affrontare la Cavese domani (ore 15 al Ceravolo) Verna è in ballottaggio con Baldassin, Risolo non è in discussione. Perché recupera palloni a ripetizione, rompe le trame di gioco avversarie ed è sorretto da una condizione atletica brillante. Calabro ha tre nodi da sciogliere per comporre l’undici anti-Cavese. Oltre alla competizione Verna-Baldassin a centrocampo, sulla fascia destra Garufo può far rifiatare Casoli, acciaccato per un pestone subito in allenamento. Davanti c’è il solito testa a testa fra Evacuo e Curiale da un lato, quello fra Di Massimo e Di Piazza dall’altro", si legge.

SERIE C, Vibonese: Galfano ritrova Pugliese e Parigi
SERIE B, "Tonfo Frosinone, fa festa il Cosenza"