Cosenza

SERIE B, "Salernitana in vetta, Tutino batte il suo Cosenza"

30.11.2020 10:28

 

"Salernitana in vetta, Tutino batte il suo Cosenza", si legge su Gazzetta dello Sport.

"La Salernitana vola da sola al comando. Il Cosenza si è dovuto arrendere di fronte alla classe dell’ex Tutino, che proprio qui ha cominciato il percorso che lo ha portato a essere uno dei migliori attaccanti della B. Il quarto gol è molto pesante, perché ha risolto una partita non facile. Nel primo tempo si è giocato quasi alla pari, anche se la squadra di Occhiuzzi per l’ennesima volta si è fermata nel momento in cui avrebbe dovuto concretizzare. A differenza dei campani che in porta hanno tirato ma hanno sempre trovato un Falcone attento su Anderson (2 volte) e Dziczek.

Occhiuzzi ha cercato la prima vittoria in casa confermando la formazione che ha vinto a Frosinone. È la prima volta che capita, nelle precedenti 8 partite ha sempre proposto un undici iniziale diverso. Ma l’hanno spuntata le intuizioni di Castori, che si è dovuto reinventare la difesa per le assenze di Aya e Lopez e ha cambiato modulo passando al 3-5-2. Come centrale di sinistra c’è stato l’esordio stagionale di Mantovani (non giocava da giugno 2019, playout con il Venezia) dopo il lungo stop per infortunio, mentre Dziczek ha fatto la mezzala e Bogdan il centrale destro nella difesa a tre.

Se il primo tempo è stato equilibrato la differenza l’ha fatta il gol di Tutino a inizio ripresa, bravo a sorprendere Idda sull’assist di Anderson e a infilare in diagonale, senza poi esultare. In pieno recupero, con Occhiuzzi nel frattempo passato al 4-2-3-1, Bahlouli si è divorato il pareggio. La terna è andata in confusione al momento dei tre cambi del Cosenza, che per qualche secondo ha giocato in 12: ne ha pagato le conseguenze Ba, ammonito per essere entrato senza autorizzazione e subito dopo espulso (secondo giallo) per un brutto fallo", analizza il quotidiano sportivo.

Il migliore dei suoi Falcone, voto 6,5, poi 6 a Tiritiello, Legittimo, Bruccini e Sciaudone.

SERIE A, "Bologna al minimo, Crotone è nebbia"
SERIE C, "Antenucci, gol e rabbia. Il Catanzaro si arrende"