Reggina

SERIE B, "La Reggina passa ma crolla, passa il Pisa"

23.11.2020 12:50

 

"La Reggina passa ma crolla, passa il Pisa", scrive Gazzetta dello Sport nelle pagine nazionali.

"A fare festa è il Pisa. Per la Reggina crisi profonda. Il calcio è bello perché regala emozioni anche quando una gara sembra scivolare con il risultato scontato. E’ il caso della squadra di Toscano che forse avevano creduto di aver portato a casa il successo a 4’ dal triplice fischio. Così non è stato, perché dall’altra parte D’Angelo ha approfittato della stanchezza dei padroni di casa e li ha chiusi nella propria area. Così il Pisa ha macinato gioco sulle corsie esterne da cui sono nati i gol del ribaltone. Prima è stato Masucci in rovesciata a battere Plizzari e pareggiare la rete del croato Situm realizzata nella prima frazione di gioco in diagonale, poi ci hanno pensato i due uomini entrati a metà del secondo tempo a confezionare le reti della prima vittoria stagionale. Lisi dalla sinistra ha visto piazzato sul secondo palo dalla parte opposta Sibilli che di piatto tutto solo ha trafitto per la seconda volta Plizzari. E la Reggina, che doveva riscattare le due sconfitte rimediate con Spal ed Empoli, è ancora battuta.

Assenti Charpentier, Faty, Lafferty, Rolando e Rivas per infortuni di natura diversa, la Reggina è cambiata molto nel solito 3-4-1-2. Toscano ha rilanciato Plizzari tra i pali dopo il Covid, oltre a Situm al posto dell’infortunato Rolando (e non l’azzurrino Delprato), Cionek per Gasparetto, Di Chiara per il capocannoniere della squadra Liotti, Folorunsho per il fedelissimo Bianchi, Vasic e Menez per Denis e Lafferty. Anche D’Angelo ha rimescolato le carte, ma decisive sono state le sue mosse dalla panchina, che hanno messo in ginocchio una Reggina rimasta in dieci in avvio di ripresa quando Crisetig ha commesso fallo tenendo per la maglia un avversario e - già ammonito - è stato espulso. Una spinta per il Pisa, che durante la gara ha invocato due rigori: il primo ci poteva stare (mano di Cionek in scivolata), il secondo (altro tocco di mano, ma involontario) invece no. Per Giacomelli, al rientro dopo lo stop seguito agli errori di Milan-Roma, non è stato un rientro felice, visti anche i troppi cartellini", si legge.

Voto 6 ai vari Situm, Bellomo, Folorunsho e Di Chiara, gli altri 5,5 e 5

SERIE B, le pagelle della Reggina: attacco ancora inesistente, Crisetig tradisce Toscano
SERIE C, "La Vibonese cade a Monopoli, seconda sconfitta consecutiva"