SERIE B

SERIE B, "Liotti vede il Pisa e prende la mira: "Reggina, i tre punti"

20.11.2020 11:40

"Liotti vede il Pisa e prende la mira: "Reggina, i tre punti", si legge su Gazzetta dello Sport nelle pagine regionali.

"La sosta della B è stata benedetta da tutti in casa amaranto. Utile per riordinare le idee, dopo i due k.o. consecutivi con la Spal al Granillo e con l’Empoli al Castellani. Sarà il Pisa dopodomani, nel posticipo serale tra le mura di casa, a dire se la Reggina sia guarita dai mali che l’hanno afflitta portando in dote nelle ultime 5 uscite un bottino di appena 3 punti. Sulla carta non ci dovrebbe storia: nettamente superiore la formazione di Toscano, anche se in base all’attuale classifica non sembrerebbe. Se i toscani si trovano ancora a secco di vittorie, con 1 partita in meno, la Reggina si trova appena 3 lunghezze più in alto, visto l’inizio di stagione non semplice, coinciso con una sola vittoria all’esordio casalingo. Il tecnico reggino porterà modifiche allo schieramento con i rientri di Cionek in difesa al posto di Gasparetto e Liotti che riprenderà il suo posto di titolare da esterno dopo la disfatta di Empoli. Proprio il mancino di Pizzo Calabro, nonché “bomber” della Reggina con 3 gol ed ex della sfida, è intervenuto sui canali del club ad analizzare il momento. «Spero che si sblocchino presto gli attaccanti – dice Liotti -, da Denis a Lafferty. Da parte mia darò il mio contributo e se dovesse arrivare qualche altra rete, ben venga. Con il modulo del mister gli esterni hanno diverse possibilità per andare al tiro. Oltre ai 3 gol realizzati, è capitato altre volte di andarci vicino».

Prelevato dal Pisa a titolo definitivo lo scorso gennaio, ha firmato fino a giugno 2022. Nonostante l’arrivo di Di Chiara, Toscano solo ad Empoli l’ha fatto riposare. «È stata una settimana di stop fondamentale per noi – continua il numero 94 - anche per recuperare le energie e prepararci al meglio per domenica. Sarà un test difficile per entrambe ma noi dobbiamo cercare di portare il risultato a casa, fondamentale per la classifica. Di Pisa ho bellissimi ricordi, sono rimasto in buoni rapporti con tutti. Ci sono tanti miei ex compagni, l’allenatore e il direttore. Quella del mister è una squadra aggressiva come la nostra. Non dobbiamo temerla perché non dobbiamo temere nessuno. Da parte nostra importante è continuare a giocare come sappiamo e come abbiamo fatto in questa prima parte di stagione». El Tanque ancora rigorista. «Denis è tranquillo, la sua carriera parla chiaro. Ha sbagliato due rigori ma, conoscendolo, si sbloccherà presto e farà tanti gol. Ho un bellissimo rapporto con lui. Quando ha sbagliato il secondo era deluso, ma il prossimo lo dovrà tirare per forza lui, deve far gol». Tutti negativi i test sierologici del gruppo squadra, dopo i 2 casi nello staff".

SERIE A, Crotone "emergenza fascia sinistra: si sposta Pereira?"
SERIE B, Frosinone-Cosenza: difesa dei ciociari al top, in casa imbattuti da 317'