SERIE A

FIGC, differimento pagamento stipendi e contributi squadre Prof: tutti i dettagli

10.11.2020 12:55

 

 

Tramite il COMUNICATO UFFICIALE N. 112/A, la FIGC ha precisato i nuovi termini e dettagli riguardanti le prossime scadenze contributive e fiscali per i club Prof.

Si legge:

Ai contratti tra società professionistiche e “tesserati” con compensi annui lordi superiori ad euro 50.000,00 si applica la seguente disciplina:

1. Il termine del 16 novembre 2020, oggi assegnato alle società di Serie A, per la dimostrazione del pagamento degli emolumenti di luglio, agosto e settembre 2020 è posposto al 1° dicembre 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni. Resta immutato il termine del 16 novembre 2020 per la dimostrazione del pagamento dei ratei residui riguardanti la mensilità di giugno 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni.

2. Il termine del 16 novembre 2020, oggi assegnato alle società di Serie B per la dimostrazione del pagamento degli emolumenti di luglio e agosto 2020 è posposto al 1° dicembre 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni. Resta immutato il termine del 16 novembre 2020 per la dimostrazione del pagamento dei ratei residui riguardanti la mensilità di giugno 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni.

3. Il termine del 16 novembre 2020, oggi assegnato alle società di Serie C, per la dimostrazione del pagamento degli emolumenti di luglio e agosto 2020 è posposto al 1° dicembre 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni. Resta immutato il termine del 16 novembre 2020 per la dimostrazione del pagamento dei ratei residui riguardanti la mensilità di giugno 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni.

4. I termini oggi assegnati a tutte le società professionistiche per la dimostrazione del versamento delle ritenute IRPEF, dei contributi INPS e Fondo Fine Carriera, relativi agli emolumenti del semestre luglio-dicembre 2020 e relativi agli eventuali ratei di luglio ed agosto 2020 per la mensilità di giugno 2020, sono sostituiti dall’unico termine del 16 febbraio 2021, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni. In caso di mancato rispetto del suddetto termine, si applica la sanzione minima di almeno 2 punti di penalizzazione in classifica.

5. È fissato al 16 febbraio 2021 il secondo termine per la dimostrazione del versamento delle ritenute IRPEF, dei contributi INPS e Fondo Fine Carriera, relativi al periodo gennaio- maggio 2020 ed al primo rateo del mese di giugno 2020, ai fini dei controlli federali e delle applicazioni delle relative sanzioni, qualora non assolti nel primo termine del 30 settembre 2020, fatta salva per tale inadempimento l’applicazione delle sanzioni previste.

II. Restano vigenti le disposizioni non interessate dalla disciplina speciale di cui al paragrafo I ed in particolare, per i contratti tra società professionistiche e “tesserati” con compensi annui lordi pari od inferiori ad euro 50.000,00, si precisa che:

a) resta immutato il termine del 16 novembre 2020, oggi assegnato alle società di Serie A, per la dimostrazione del pagamento degli emolumenti di luglio, agosto e settembre 2020, ai fini dei controlli federali e della applicazione delle relative sanzioni;

b) resta fissato al 16 dicembre 2020 il secondo termine per la dimostrazione del pagamento degli emolumenti di luglio ed agosto 2020 da parte delle società di Serie B e Serie C, ai fini dei controlli federali e delle applicazioni delle relative sanzioni, qualora non assolti nel primo termine del 16 ottobre 2020, fatta salva per tale inadempimento l’applicazione delle sanzioni previste.

SERIE B, Giudice Sportivo: stop per due calciatori
SERIE A, Giudice Sportivo: un turno a Luperto del Crotone