Cosenza

Serie B, Cosenza, Occhiuzzi: "A Lecce con la nostra identità"

20.02.2021 12:41

 

 

Alla vigilia della sfida sul campo del Lecce, Roberto Occhiuzzi, tecnico del Cosenza, ha toccato i temi clou dell'attualità rossoblù:

"C’è bisogno di grande attenzione e curare ogni dettaglio perché fa la differenza. Abbiamo lavorato molto sull’approccio alla gara anche se rivedendo il derby, prima di subire il gol, la squadra era in partita. Stava cercando di fare la gara”.

Sulla sfida contro i salentini di Corini:  "Noi giochiamo sempre con la nostra identità. Con attenzione. Un concetto che ripeto spesso, perché se ti concentri esclusivamente sul volere costruire il gioco rischi di tralasciare dettagli fondamentali per sviluppare al meglio la propria identità. Quando si arriva nel girone di ritorno, le squadre ci conosciamo tutte. Sappiamo come gioca ognuno. Sarà importante vincere i duelli e fare la differenza nei dettagli. Anche una palla inattiva o situazioni che possano distogliere l’attenzione dalla gara come a esempio una decisione dell’arbitro non condivisa".

Aggiunge Occhiuzzi: "Il Cosenza in campo ci mette sempre tanto cuore, dettato dal fatto che le idee sono condivise. Si parla tutti la stessa lingua, e questo è fondamentale. L’unione fa la forza, i risultati si raggiungono attraverso l’unità di intenti. E questo passa attraverso il cuore e l’attaccamento alla maglia. Può anche capitare di andare in svantaggio ma non dove assolutamente essere una costante".

Sulla possibile coesistenza Bahlouli-Tremolada dice:  "Sì, possono giocare insieme. Chiaramente con due trequartisti cambia il fronte d’attacco. Noi lì davanti abbiamo diverse soluzioni".

Commenti

Notiziario del Calcio: "Sale l'indice Rt nazionale. Ripresa dell'Eccellenza sempre più difficile"
Serie D, FC Messina, esonero Rigoli: la posizione della società