SERIE B

SERIE B, Reggina, Taibi: "Nessuna preoccupazione: la squadra c'è"

05.11.2020 18:21

 

Il ds della Reggina, Taibi, parlando a Gazzetta del Sud ha toccato numerosi temi dell'attualità amaranto:

"Stiamo andando bene, non sono per nulla preoccupato, abbiamo raccolto meno di quanto meritato. Il calcio è imprevedibile, purtroppo si è preso un gol evitabilissimo anche se la Spal si è dimostrata compagine di rango".

Ora c'è la sfida contro una delle capoliste, l'Empoli: "Non sarà semplice, loro sono in testa alla classifica ma proveremo a disputare la nostra partita e a metterlo in difficoltà. Rimango fiducioso per quanto riguarda l’esito dell’incontro. La squadra toscana è stata costruita per vincere”.

Sul rendimento dell'attacco reggino: "Cercheremo di aggiustare la mira. Negli ultimi sedici metri dobbiamo comunque essere più cinici, serve cattiveria davanti alla porta e speriamo di migliorare".

Continua Taibi che sottolinea le problematiche fisiche di molti attaccanti amaranto: "Purtroppo alcuni giocatori sono rimasti fermi causa infortunio, mi riferisco a Charpentier, Vasic, oltre che a Lafferty. Adesso ci sarà la sosta e al rientro contiamo di avere l’intero organico a disposizione".

Su Denis: "Nulla di preoccupante, ritroverà la via del gol, per noi è fondamentale. Contro la SPAL è stato semplicemente sfortunato".

Infine sull'obiettivo del suo team: "Ci sono almeno dieci società davanti a noi. Ho sempre detto che il nostro obiettivo è occupare la parte sinistra della classifica. Punteremo a dare fastidio alle cosiddette big".

PRIMAVERA 2, la Lega B ha deciso per la sospensione del torneo: la nota
SERIE B, Cosenza: "La squadra merita la vittoria. Rinnovo? Non ci penso"