SERIE D

SERIE D, Polisportiva Santa Maria-Roccella 2-0: gli amaranto ci provano, ma è un altro ko

01.11.2020 21:38

 

Due reti di Tandara e Roccella al tappeto. La Polisportiva vince il match contro la compagine calabrese, portandosi a 11 punti in classifica. Vittoria meritata per la squadra di mister Esposito che trova il secondo successo consecutivo dopo i tre punti ottenuti in terra siciliana contro il Paternò. La prima occasione di gara, all’ottavo, è di marca giallorossa. La pressione cilentana viene subito premiata dalla rete di Tandara. Al 10’, infatti, il calciatore classe 1998 supera Commisso con un tap-in vincente dopo la traversa colpita da Mansi, tra l’altro costretto ad uscire poco dopo a causa di un infortunio. La risposta ospite giunge sempre su piazzato con Carrozza, che al 16′ mette in apprensione la retroguardia cilentana. Al 21′ si vede Maggio, che dalla distanza non impensierisce Comisso, bravo a bloccare agevolmente la conclusione. Al 32′ accelerazione di Capozzoli, l’esterno taglia il campo in diagonale prima di concludere verso la porta, Comisso si salva solo con l’aiuto del palo. Gli ospiti tornano pericolosi al 38′, sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato, con Sidibe, che di testa anticipa Grieco spedendo però sul fondo. Al 42′ ancora Grieco provvidenziale in uscita, il numero uno giallorosso chiude lo specchio alla battuta del granata Buxton. La ripresa si apre con il raddoppio della Polisportiva Santa Maria che taglia le gambe al Roccella. Al primo giro di lancette, Tandara buca per la seconda volta Commisso. Per la punta classe ’98, ex Agropoli e Gelbison, doppietta con la casacca giallorossa. Roccella vicina alla rete al 14′, quando Liviera, dalla distanza, colpisce la traversa con una botta di potenza. Sul ribaltamento di fronte, invece, Bozzaotre non inquadra lo specchio della porta dei calabresi, spedendo così alto. Al 20′ è Pastore, in proiezione offensiva, a colpire in maniera velenosa verso la porta ospite, ma i difensori in maglia amaranto deviano a pochi passi dalla linea. Il Roccella dopo il doppio svantaggio gioca a viso aperto andando vicino alla marcatura al 23′ con Lazzarini, direttamente su calcio d’angolo. Dopo 180 secondi la Polisportiva sfiora il tris con Maggio: l’incornata del centravanti di casa viene respinta sulla linea dallo jonico Sidibe. Lo stesso avanti cilentano con un diagonale molto angolato costringe agli straordinari, al 34′, Commisso, portiere classe 2002 della squadra guidata da mister Galati. In pieno recupero ci provano, senza successo, il subentrato Romano, prima, e Maggio poi, ma il parziale non cambia. La Polisportiva regola per 2-0 il Roccella e sale a quota 11 punti in classifica.

 

 Polisportiva Santa Maria-Roccella 2-0

 

Polisportiva Santa Maria 1932 (3-4-3): Grieco; Pastore, Campanella, Mansi (31′ pt Strumbo); Konios (13′ st Dentice) Citro (33′ st Guadagno), Maio, Bozzaotre (27′ st Foufouè), Maggio, Capozzoli (22′ st Romano V), Tandara. A disp.: Polverino, Paragano, Coulibaly, Romano G. All.: Esposito.

Roccella (3-5-2):  Commisso; Iacono (5′ st Imbrolia), Coluccio, Liveira Zugiani; Infusino (13′ st Plati,-  38′ st Guerrisi), Malerba, Amato, Sidibe, Capellini; Carozza, Buxton (5′ st Lazzarini)  A disp.: Scuffia, Pietanesi, Rigo, Cornia, Favasuli. All.: Galati.

Reti:  10’ pt e 1’ st Tandara

Arbitro: Edoardo Giaquinto di Parma (Festa-Masciale)

Note: giornata soleggiata, gara a porte chiuse.  Ammoniti: Imbriola. Recupero: 2’pt e 4’ st Campo: sintetico. Angoli: 9-6

SERIE D, San Luca-Paterno' 1-1: un punto a testa al Corrado Alvaro
SERIE D, Rende-FC Messina 0-1: biancorossi ko di misura