SERIE D

Nuovo DPCM, Repubblica: "Serie D ok, stop dall'Eccellenza in giù"

25.10.2020 14:07

 

Arrivato il nuovo DPCM, secondo Repubblica salva solo la serie D nell'ambito del panorama calcistico, stop dall'Eccellenza in giù.

Scrive il quotidiano nella versione online.

Lo sport dilettantistico chiude. Il nuovo dpcm firmato domenica mattina dal premier Giuseppe Conte cala il sipario su scuole calcio e palestre, piscine e centri danza, corsi di basket e di pallavolo. E così via. Il testo è chiarissimo e segna una stretta decisa, dopo il compromesso di una settimana fa che puntava a eliminare soltanto il “contatto” negli allenamenti. Fermando circa 10 milioni di italiani che svolgono regolarmente attività sportiva. 

“Sono sospesi gli venti e le competizioni sportive, sia individuali si di squadra, svolti in ogni luogo”. “Restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive, riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionistici e dilettantistici”. Tradotto: la Serie A è salva, anche la Serie B, C e la Serie D. Sotto, stop a tutti. I campionati regionali si fermano, anche le attività ludiche, quindi niente partitelle al parco. I mille tifosi che avevano appena ripreso a frequentare gli impianti italiani resteranno fuori: porte chiuse, come era stato fino a al 2 agosto alla ripresa dei campionati post lockdown. 

LIVE CALABRIAGOL! COSENZA-LECCE 1-1, FINALE: Lupi ancora imbattuti
Comitato 4.0: dopo Dpcm, ristoro anche per il comparto sportivo