SERIE A

SERIE A, Crotone, Stroppa: "Lazio squadra completa, ma noi dobbiamo vincere". I CONVOCATI

20.11.2020 14:35

 

Il tecnico del Crotone, Giovanni Stroppa, ha parlato alla vigilia della difficile gara casalinga contro la Lazio.

Di seguito le sue dichiarazioni:

Mister, a poco più di dieci giorni dalla prima gara senza prendere gol come si è potuto lavorare in queste due settimane con un po’ di giocatori che non sono stati a disposizione tra nazionali ed infortuni?

Non abbiamo potuto lavorare benissimo, non abbiamo avuto i Nazionali e qualche altro acciaccato. Oggi ci siamo allenati per la prima volta insieme

 

Mister, aveva detto che dopo la prima sosta sarebbe iniziato il campionato del Crotone: dopo questa sosta e dopo il buon pari di Torino, si può dire che inizia un ulteriore nuova percorso fatto di maggior consapevolezza?

La squadra ha confermato di essere sulla strada giusta, siamo usciti da Torino senza aver preso gol, ma dobbiamo dare continuità. Abbiamo una buona idea di calcioo, ma non basta perché dobbiamo fare punti

 

Situazione infortunati, Benali e Riviere, e la condizione dei nazionali? In particolare Reca che è uscito per infortunio con la Polonia, come sta? Sarà della gara domani?

Dobbiamo valutare Reca e Benali, attendiamo sabato mattina. Benali non si è mai allenato con la squadra in queste settimane

 

Chi sostituirà lo squalificato Luperto? Djidji è una delle opzioni?

Djidji sta crescendo, ma è in ritardo rispetto agli altri. Sceglierò tra Golemic e Cuomo

 

Il buon momento del Crotone è la migliore arma per contrastare la forte Lazio?

Affrontiamo una delle squadre più complete del campionato. Inzaghi sta facendo grandi cose. Sanno giocare in palleggio, in campo aperto e in verticale

 

Con Simone Inzaghi avete giocato insieme ai tempi del Piacenza, lui era un attaccante emergente e tu un calciatore già affermato, che effetto farà ritrovartelo come allenatore avversario in A?

Ho avuto la fortuna di giocarci insieme a Piacenza, lui da tecnico sta dimostrando grandi cose, lo apprezzo molto.

 

Mentre c’è una evidente crescita sia nella fase difensiva che nella costruzione del gioco, è evidente l’astinenza del gol del Crotone che non è legata solo alle performance degli attaccanti, ma c’è un limite proprio nella fase d’attacco. Pochi tiri in porta, poche occasioni, pochi inserimenti. Che si sta facendo per rimediare?

Dobbiamo innanzitutto lavorare, dobbiamo arrivare davanti alla porta con più uomini possibili. La squadra ha espresso una buona idea di calcio, si è spesso presentata davanti alla porta. A volte è mancata la qualità nelle scelte e nell'incisività di fare gol.

 

Vi attende un mese molto impegnativo fino a natale, con anche turni infrasettimanali, ma che potrà dire molto sul prosieguo della stagione. Come andrà affrontato?

Io penso solo alla gara contro la Lazio. Dobbiamo lavorare per vincere e fare punti, consapevoli della loro forza. Il nostro calendario è durissimo, ma abbiamo dato prova di poter fare gare importanti anche contro grandi squadre.

 

LA LISTA DEI CONVOCATI - Giovanni Stroppa ha convocato tutti i calciatori della rosa, compreso l'infortunato Riviere. Out lo squalificato Luperrto e Molina, alle prese con il Covid.

Ecco la lista:

PORTIERI - Cordaz, Festa, Crespi

DIFENSORI - Cuomo, Golemic, Magallan, Marrone, Djidji

CENTROCAMPISTI - Cigarini, Benali, Crociata, Rojas, Zanellarto, Pereira, Rispoli, Petriccione, Vulic, Reca, Eduardo

ATTACCANTI - Siligardi, Messias, Simy, Dragus, Riviere

SERIE C, verso Catanzaro-Cavese, Germinale: "Sono pronto ad aiutare la squadra"
SERIE A, Lazio, Inzaghi: "Crotone squadra con identità"