SERIE B

SERIE B, Reggina, Menez: "Voglio andare in A prima possibile. Siamo forti"

19.11.2020 13:43

 

L'attaccante della Reggina, Jeremy Menez, ha parlato a Corriere dello Sport ed è tornato sul rosso rimediato contro la SPAL

"Non meritavo quella decisione. Sono rimasto male e non sono riuscito a dire una sola parola. Tutti mi sono stati vicino? Bellissimo perché succede dopo che hai lasciato la squadra in dieci mettendola in difficoltà. Avverto forte il rammarico. Quando senti tanta vicinanza riparti alla grande".

Sull'obiettivo stagionale della Reggina: "Voglio andare in A prima possibile. Ognuno di noi si alza il mattino pensando a dare il massimo per raggiungere un grande obiettivo. Darò il massimo come sempre. Talvolta sbaglio qualcosa esagerando nei dribbling. Ma, come dico sempre, chi non prova non sbaglia. A questo punto penso al gol. Magari una doppietta, Lavoro, carattere e tanta fiducia. Bisogna continuare così senza pensare di cambiare qualcosa. Stiamo tornando quelli delle prime giornate. Affronteremo il Pisa con serenità. Dobbiamo ricordare che siamo una bella squadra. L’abbiamo dimostrato".

Menez leader della squadra: "Provo sempre a dare ai giovani ciò che altri hanno dato a me a quella età. Magari, talvolta dico le cose con durezza ma non cattiveria. È per il bene dei ragazzi e della squadra".

Sul suo ruolo: "Gioco davanti con Denis oppure trequartista. Tutto bene. E’ importante stare al meglio fisicamente. Forse ci manca un po’ di aggressività in zona gol. Un errore complessivo, non solo degli attaccanti. Siamo tranquilli perché abbiamo creato davvero molto. Tranne la ripresa di Empoli, nessuno ci ha messo in difficoltà".

 

SERIE B, Cosenza, Occhiuzzi: "Ci serve la prima vittoria, la squadra resta fiduciosa"
SERIE C, Raffaele: "Il mio intervento? Ero convinto che il gioco fosse fermo per un fallo"