Reggina

SERIE B, Reggina, Tempestilli: "Sono convinto che possiamo arrivare ai playoff"

08.12.2020 12:14

 

Antonio Tempestilli, direttore generale della Reggina, ha parlato alla trasmissione Fuorigioco, in onda su Reggio Tv ogni lunedì e condotta da Andrea Ripepi. Il dirigente amaranto ha fatto il punto del momento della squadra:

"Dobbiamo sbagliare il meno possibile, dare continuità ai risultati, con la rosa completa possiamo dire la nostra. La vittoria sul Brescia dà morale e fiducia, alla squadra e all'allenatore. Mimmo Toscano non è mai finito in discussione, dobbiamo dire grazie per quello che ha fatto l'anno scorso e quest'anno. Ho sentito troppe critiche nei confronti del tecnico e del presidente, ci sono troppi eccessi nel nostro modo, serve un pizzico di equilibrio e stare unità, con la serenità si può uscire dai momenti difficili. Questo risultato ci darà una mano per la continuazione del campionato e con il gruppo al completo sarà una Reggina ancor più competitiva".

Sul suo ruolo "plenipotenziario": "Chiaro che il presidente mi ha consegnato le "chiavi", ma il responsabile principale resta lui. Il mio compito ruota a 360 gradi, ho già fatto varie riunioni con tutti i personaggi che ruotano attorno alla Prima Squadra, Essere il "faro" di questa società mi riempie di responsabilità, ma bisogna fare grande attenzione su tutto, anche sul settore giovanile, sarà h24 al Sant'Agata, non voglio stravolgere nulla, è già una società strutturata: certamente qualcosa c'è da migliorare. Serviva una persona che potesse dare una mano al tecnico Toscano, al ds e allo stesso presidente che non può essere sempre su Reggio. La mia intenzione è quella di lavorare con grande serenità e serietà, tutti però devono avere l'atteggiamento giusto, in linea con le ambizioni del club, che reputo di alto livello. Anche prima della gara contro il Brescia ho visto qualche atteggiamento che non andava e ne ho parlato con qualche calciatore. La mia speranza è quella di intervenire il meno possibile, vorrà dire che le cose vanno per il verso giusto".

Sull'obiettivo della squadra: "Noi possiamo arrivare tranquillamente ai playoff, poi lì vedremo. Sono veramente convinto che questa squadra può giocarsela con tutte, ho questa convinzione. La Reggina può giocarsi la serie A, perché ho visto come lavora il gruppo, come lavorano i calciatori. Ripeto, c'è una struttura alle spalle, c'è un allenatore competente, c'è un presidente tifoso che soffre tanto per la squadra, lui non ci dorme per questa Reggina".

SERIE B, Crotone, Marrone: "Possiamo svoltare"
SERIE B, "Cosenza ancora con il mal d'attacco. Tiritiello è il bomber di scorta"